Per Will Wright il lancio di SimCity non ha scuse 7

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   07/05/2013

Parlando con Games Industry, Will Wright, il papà della serie SimCity, ha dichiarato tutto il suo disappunto per il terrificante lancio di SimCity, dovuto soprattutto al DRM integrato, che lui aveva predetto avrebbe causato problemi.

Wright: "Non ci sono scuse per non aver permesso di giocare a qualcuno cui hai chiesto 60 dollari per il tuo videogioco. Posso capire la rabbia. Se fosse successo lo stesso anche a me come consumatore, mi sarei sentito nello stesso modo."

Wright è intervenuto anche sulla questione della nuova console Microsoft sempre connessa a internet (feature a quanto pare tagliata dopo le polemiche degli scorsi giorni), affermando che secondo lui un prerequisito del genere aprirebbe delle grosse problematiche.

I videogiocatori devono avere la percezione della necessità della connessione, come ad esempio accade con un titolo come World of Warcraft, altrimenti è scontato che si lamentino di qualcosa che vedono come inutile e, in un certo senso, dannoso.

Fonte: CVG