A quanto pare, è possibile giocare a The Legend of Zelda: Breath of the Wild senza la Tavoletta Sheikah  14

Uno strano modo di affrontare The Legend of Zelda: Breath of the Wild

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  3 mesi fa

Mentre alcuni modder studiano il modo di creare una sorta di modalità cooperativa, qualcuno ha scoperto un sistema che consente di affrontare The Legend of Zelda: Breath of the Wild in una maniera inaspettata.

In questo caso non si tratta di una mod, ma di un vero e proprio glitch presente all'interno del gioco e legato a una strana gestione dei dati salvati. In pratica, come visibile nel filmato riportato qua sotto è possibile ritrovarsi nel gioco senza la Tavoletta Sheikah, un strumento che, come tutti coloro che hanno giocato al nuovo Zelda ben sanno, è fondamentale per il funzionamento di tutta la struttura.

La procedura è un po' contorta a richiede di aprire un file di salvataggio posto al di fuori del Great Plateau o all'interno di un sacrario, dirigersi su una sporgenza, premere A per calarsi giù mettendo pausa sullo stesso frame, tornare poi ai titoli attraverso il menù e iniziare una nuova partita. Secondo quanto riferito, se la sequenza è corretta dovrebbe determinarsi una sorta di errore per cui Link collassa non appena si risveglia all'interno del sacrario del Risveglio e poi uscire fuori da questo privo della Tavoletta Sheikah.

Questa particolare condizione determina una serie di particolari conseguenze nel gioco: non avviene il ciclo giorno/notte, dunque nemmeno la Luna Rossa, cosa che ci porta a un'eliminazione definitiva dei nemici uccisi nel mondo di gioco. Non c'è mappa né mini-mappa, così come è assente il teletrasporto. Altre funzioni, come le abilità speciali, possono comunque essere utilizzate perché il gioco si comporta come se la Tavoletta fosse presente durante le scene d'intermezzo e nelle fasi nodali della progressione narrativa.

Insomma, si tratta ovviamente di uno snaturamento del gioco, ma se siete curiosi di provare un nuovo modo di avventurarsi nel mondo di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, questo è uno, ovviamente a proprio rischio e pericolo per quanto riguarda la gestione dei salvataggi.

A proposito, se avete problemi con la Prova della Spada, qui trovate dieci consigli utili per affrontarla.