Superdata: ad agosto i ricavi di Playerunknown's Battlegrounds hanno scavalcato quelli di WOW, mercato free-to-play in forte crescita, quello PC in calo  19

Crescono anche i settori mobile e console

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   27/09/2017

Come tutti i mesi, l'azienda di analisi Superdata ha pubblicato un resoconto completo sull'andamento del mercato dei videogiochi in tutto il mondo, facendo riferimento al mese di agosto 2017.

Rispetto all'anno precedente c'è stata una crescita complessiva dell'11%, per un totale di 7,9 miliardi di dollari di ricavi. Il segmento PC è calato però del 10%, a causa della mancanza di lanci ed eventi di rilievo come quelli dell'anno precedente (No Man's Sky, primo evento di Overwatch e così via). A tenerlo a galla è stato soprattutto il successo di Playerunknown's Battlegrounds, che ha scalzato World of Warcraft nella top 10, dove oltretutto è il primo titolo con un prezzo premium. Del resto anche i settori degli MMO social e pay-to-play, tipici del mondo PC, hanno fatto registrare dei grossi cali, perdendo rispettivamente il 4 e il 25%.

A crescere sono stati il settore console (11%), quello mobile (13%) e, soprattutto quello free-to-play, con un mostruoso +28%. Insomma, pare che i giocatori adorino le microtransazioni, visto quanto ci spendono sopra. Da segnalare anche che questo è stato anche il miglior mese per Hearthstone: Heroes of Warcraft in termini di ricavi, grazie al lancio di una nuova espansione (Frozen Throne).