NIS America punta forte su Switch in futuro, comincia il distacco da PlayStation Vita  15

Il publisher ha intenzione di spostarsi su altre piattaforme

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  4 settimane fa

La stessa Sony sembra non credere più molto nel destino di PlayStation Vita, ma la console portatile, nonostante della sua crisi si parli ormai da anni, continua ancora a contare sul supporto di diversi sviluppatori.

Tra questi c'è (o meglio c'era, finora) anche NIS America, etichetta che ha confermato di recente la volontà di continuare a pubblicare giochi su Vita ma con un ridimensionamento in termini logistici: in futuro verranno pubblicati solo giochi in digitale da parte di NIS America su PlayStation Vita, dunque Danganronpa V3 e Ys VIII saranno probabilmente gli ultimi giochi su supporto fisico ad arrivare sulla console da parte della compagnia. Tuttavia è chiaro come questo sia un preludio ad un prossimo abbandono della macchina, viste le recenti parole del CEO Takuro Yamashita.

"Ovviamente copriremo i contenuti giapponesi e vediamo che, quando rilasciamo giochi su Vita, abbiamo una fanbase che è presente e che ci supporta", ha spiegato il CEO e presidente di NIS America, Takuro Yamashita, a MCV. "Nel complesso, tuttavia, non è più un luogo in cui rimanere a lungo". La visione per il futuro non è ottimistica per Vita, mentre è estremamente positiva per Switch: "Per quanto riguarda il mercato attuale, PlayStation Vita sta ovviamente uscendo di scena e Switch è invece molto, molto forte. Una cosa in particolare che la rende forte è la sua possibilità di essere un portatile, dunque d'ora in poi vogliamo puntare soprattutto a PlayStation 4, Steam e Switch". In particolare, dunque, la nuova console Nintendo sembra essere il cavallo su cui puntare per NIS America, come dimostrano d'altra parte i recenti annunci tra cui Your Four Knight Princess Training Story.