Prime recensioni di iPhone X: impressioni positive per il Face ID, qualche appunto per le gesture  21

iPhone X sarà disponibile in Italia dal 3 novembre

NOTIZIA di Davide Spotti —  3 settimane fa

A pochi giorni dal lancio, i siti americani hanno pubblicato le prime impressioni su iPhone X, focalizzate per lo più sull'uso del FaceID dell'interfaccia tramite gesture.

Le testate sono sostanzialmente concordi nell'osservare che il sistema di sblocco tramite riconoscimento del volto funziona a dovere, sebbene vengano rimarcate alcune difficoltà in condizioni di illuminazione particolare. Per quanto riguarda le gesture, viene osservato che è necessario un po' di tempo per abituarsi.

Nilay Patel di The Verge si è detto soddisfatto del FaceID, ma rimarca le difficoltà del rilevamento quando ci si trova esposti alla luce del sole. "Il Face ID aveva problemi a riconoscere costantemente il mio volto mentre mi muovevo fino a quando sono andato in una zona più in ombra o avvicinando maggiormente il telefono al viso". È stata riscontrata qualche difficoltà anche in presenza di determinate luci artificiali.

Secondo quanto riportato da TestCrunch, il Face ID funziona bene ed è semplice da configurare. Lo sblocco avviene più rapidamente rispetto a un Touch ID di prima generazione ma probabilmente più lentamente rispetto a uno di seconda generazione.

Geoffrey A. Fowler del Washington Post dice che Face ID ha funzionato 9 volte su 10 durante i primi test, mentre ha fallito indossando una barba finta. "Mi ha riconosciuto al buio e quando ho messo gli occhiali da sole, ma non quando, nell'interesse della scienza, ho messo una barba falsa". Riporta inoltre che l'assenza del tasto Home rende il terminale più scomodo da fruire.

CNET ha evidenziato la necessità di abituarsi ai nuovi gesti e alle combinazioni di tasti di iPhone X, necessari per tornare alla schermata principale e accedere al multitasking.

Vi ricordiamo che iPhone X uscirà in Italia il 3 novembre. Nella giornata di oggi è stato rilasciato iOS 11.1. Per ulteriori dettagli potete leggere questo speciale, a cura di Tommaso Pugliese.