Il mercato digitale dei videogiochi, anche console, sta per raggiungere quello fisico: nel Regno Unito è già oltre il 45%  160

Nel giro di pochi anni, se non di mesi, ci potrebbe essere il sorpasso

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —  2 settimane fa

A quanto pare l'atteso sorpasso del mercato digitale su quello fisico è più vicino di quanto si pensasse. Dopo l'annuncio di Activision che Destiny 2 ha venduto il 50% delle copie console in formato digitale, smentendo il calo delle vendite dedotto dalle copie vendute nei negozi, un report di Games Industry ha aperto uno squarcio ancora più grande su quella che è la realtà, arrivando ad affermare che il 45% delle vendite dei tripla A per console avvengono proprio in formato digitale.

Si tratta di una quantità davvero mostruosa, confermata indirettamente dal CFO di Electronic Arts, Blake Jorgensen, che si è dichiarato sorpreso dall'andamento sul mercato digitale degli ultimi FIFA e Madden, nettamente in crescita. Insomma, pare che anche le ultime ritrosie da parte degli utenti stiano cadendo.

Del resto il mercato digitale viene considerato dai publisher più appetibile di quello retail, perché riduce il costo di produzione delle singole unità e perché risolve senza grossi traumi il problema del mercato dell'usato, le cui vendite finivano per essere per essi addirittura un costo.

Il risultato è che molti di quei titoli che nelle classifiche tradizionali sono stati registrati come in calo, come ad esempio FIFA 18, Forza Motorsport 7, Assassin's Creed Origins e Destiny 2, stanno in realtà facendo meglio dei loro predecessori.