Nuovi dettagli per Marvel's Spider-Man da Insomniac Games  41

Marvel's Spider-Man promette bene

NOTIZIA di Davide Spotti —   04/11/2017

Durante un live streaming trasmesso su Twitch dal quartier generale di Insomniac Games, il senior writer Jon Paquette, l'art director Jacinda Chew, il direttore creative Brian Intihar e il community director James Stevenson hanno condiviso una serie di nuove informazioni su Marvel's Spider-Man, analizzando nel dettaglio lo spettacolare trailer mostrato alla Paris Games Week.

Innanzitutto viene specificato che l'intero filmato è stato girato in tempo reale sfruttando il motore di gioco. Lo studio dice di aver ricercato un look da ragazzo della porta accanto per Peter Parker, sebbene per il momento l'identità dell'attore che ha effettuato il performance capture non sia stata ancora svelata.

I braccialetti indossati da Peter sono in realtà degli strumenti meccanici per lanciare ragnatele, posizionati all'interno della sua tuta. La releazione del protagonista con Mary Jane Watson viene definita "complicata", mentre per zia May è stato scelto un look leggermente più vecchio per adattarsi meglio allo svolgimento della storia.

Il filmato mostra anche che quando Spider-Man ha successo, Peter fallisce; si tratterà di uno dei tempi portanti dell'intera avventura. I giocatori avranno modo di sperimentare tutti i lati della vita di Peter, controllandolo anche nei momenti in cui non è Spider-Man. Secondo Insomniac, è difficile raccontare la storia di un individuo senza mostrare il suo lato umano. Ciò nondimeno la maggior parte del gioco verrà vissuta nei panni da supereroe.

Ad un certo punto sarà possibile vestire i panni anche di Mary Jane e dovrà occuparsi di qualcosa legato al suo lavoro. Per il momento non sono state fornite ulteriori informazioni al riguardo. Miles Morales conosce Peter e finisce per diventare volontario dei rifugi di Peter Li. Nel gioco ha quindici anni, mentre Peter ne ha 23. Le dinamiche tra i due personaggi acquisiranno un ruolo centrale nella crescita del protagonista. In origine Miles non doveva essere presente nel gioco, ma è stato aggiunto per arricchire la storia e mostrare un lato diverso di Peter.

Nella nuova avventura ci sarà anche Norman Osborn, sindaco di New York City in corsa per la rielezione. Il team dice di aver lavorato con Marvel per creare una città con vari punti di tipici legati all'universo di riferimento. New York non è stata riprodotta uno a uno, tuttavia Insomniac ha cercato di ricreare le proporzioni e le caratteristiche peculiari dei vari quartieri.

Per quanto riguarda i cambiamenti d'aspetto della tuta, Chew spiega che il team ha dovuto renderla conforme al physically-based rendering. Questo ha comportato la standardizzazione dei materiali e ha provocato una crescita della brillantezza. Il risultato è in linea con gli obiettivi che intendevano raggiungere gli sviluppatori, ma si è rivelato molto più intenso di quanto si sarebbero aspettati. Considerando che nel trailer Spider-Man appare in un sacco di ambienti interni con luci potenti, i dettagli della tuta sono stati evidenziati in modo ancora più netto. Peraltro Insomniac crede anche che questa caratteristica sia eccessiva e che non verrà mantenuta nella versione definitiva.

Nella stanza di Peter si può vedere un poster del wrestling, omaggio agli inizi della sua carriera. La data riportata (l'11 agosto) corrisponde al compleanno di Hulk Hogan e l'anno è il 2010. Dato che il gioco è ambientato nel 2018, Peter veste i panni di Spider-Man da otto anni. Insomniac fa sapere inoltre che ci sono molti altri cattivi non ancora mostrati al pubblico, tra cui Kingpin e Shocker, che andranno ad affiancarsi a new entry come Mr. Negative.

Marvel's Spider-Man uscirà nel corso del 2018 su PlayStation 4. Qui potete leggere la nostra anteprima.