Activision Blizzard: i 4 motivi che hanno spinto Microsoft a comprarla

Durante l'Xbox Briefing di oggi Microsoft ha annunciato i 4 motivi che l'hanno spinta a fare la proposta di acquisto ad Activision Blizzard.

NOTIZIA di Luca Forte   —   09/06/2022
51

Durante l'Xbox Briefing di oggi, un appuntamento nel quale Microsoft ha delineato la sua strategia per conquistare il mondo del gaming, il colosso di Redmond ha delineato i 4 motivi che l'hanno spinta a fare la proposta di acquisto ad Activision Blizzard. La proposta, infatti, è stata già fatta, ma prima di essere finalizzata deve ancora passare tutti i vari gradi di controllo da parte dei legislatori americani ed europei per la concorrenza. Le ragioni che hanno spinto il team di Phil Spencer a fare la proposta, però, rimangono ed è interessante capire cosa spinge un colosso come Microsoft alla seconda acquisizione gargantuesca nel giro di pochi anni.

Ecco i 4 motivi:

Xbox Game Pass
Xbox Game Pass

  1. Accelerare la crescita, la creatività e l'innovazione del settore dei videogiochi. L'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, uno dei più grandi editori di videogiochi editori di giochi per console, PC e dispositivi mobili, rafforza la posizione di leadership di Microsoft nella produzione di contenuti e le dà accesso a grandi comunità, giochi e potenzialità per il cloud e cultura.
  2. Marchi duraturi e iconici. Activision Blizzard è uno dei leader del settore nello sviluppo di videogiochi con quasi 400 milioni di giocatori attivi mensilmente in 190 paesi. L'acquisizione prevista comprende franchise iconici degli studi Activision, Blizzard e King come Warcraft, Diablo, Overwatch, Call of Duty e Candy Crush, oltre ad attività eSports globali attraverso la Major League Gaming. L'azienda ha studi in tutto il mondo con circa 10.000 dipendenti.
  3. Opportunità nel mobile. Il mobile è il segmento più grande dell'industria del gaming, con quasi il 95% di tutti i giocatori a livello globale che giocano su cellulare. Grazie a grandi team di sviluppo e a una grande conoscenza tecnologica, Microsoft e Activision Blizzard permetteranno ai giocatori di divertirsi con marchi come Halo e Warcraft, ovunque vogliano. E con giochi come Candy Crush, il business mobile di Activision Blizzard rappresenta una presenza significativa e un'opportunità per Microsoft in questo segmento in rapida crescita.
  4. Diversificate la line-up del Game Pass. L'acquisizione rafforza anche il portafoglio Game Pass di Microsoft, con l'intenzione di di lanciare i giochi di Activision Blizzard all'interno di Game Pass, un servizio che ha raggiunto un nuovo traguardo di oltre 25 milioni di abbonati. Questa acquisizione renderà Game Pass una delle offerte di contenuti di gioco più interessanti e e diversificati del settore.

Cosa ne pensate?