AMD celebra cinque anni di Ryzen con un'intervista che include conferme sul futuro delle CPU Zen

AMD festeggia i cinque anni di Ryzen con una video intervista a due voci che parla dei progressi ottenuti dai processori basati su architettura Zen

NOTIZIA di Mattia Armani   —   12/10/2021
13

AMD festeggia il quinto anniversario dei processori Ryzen con una video intervista dedicata ai progressi delle CPU con architettura Zen in termini di prestazioni, package, efficienza e progettazione. A raccontarci la storia di quella che è stata senza dubbio una svolta importante nel passato recente di AMD sono John Taylor, chief marketing officer di AMD e Robert Hallock, director of technical marketing di AMD.

Nel video si parla anche del futuro e della promessa di AMD di continuare a innovare a partire dai refresh con 3D V-cache in arrivo a inizio 2022. Si parla inoltre di miglioramenti dell'efficienza per i notebook e c'è la conferma del socket AM5 per il 2022, con DDR5 e PCIe Gen 5.

Il nuovo percorso di AMD è iniziato ben 9 anni fa ed è legato a doppio filo alla carriera di Lisa Su, CEO dal 2014 e prima vicepresidente senior, che ha spinto l'azienda sulla strada del gaming e dell'evoluzione, a partire dalle APU per console per arrivare ai primi Ryzen che hanno dato il via alla rimonta della compagnia nel campo delle CPU.

I Ryzen 5000 hanno compiuto un salto netto in termini di latenze e prestazioni single thread, importanti per molti giochi
I Ryzen 5000 hanno compiuto un salto netto in termini di latenze e prestazioni single thread, importanti per molti giochi

Non solo, i processori Ryzen hanno spinto il mercato verso un maggior numero di core, maggiore efficienza e nuove interfacce di connessione, permettendo al contempo alla compagnia di tornare alla ribalta in ogni campo, dai server fino ai computer da gioco che hanno visto un exploit dei processori Ryzen 5000, qui la recensione dell'AMD Ryzen 9 5950X, forti di miglioramenti importanti nelle latenze e nelle prestazioni single thread.