Amouranth e i ban: la streamer pensa a investire sui "mercati grigi", per contenuti NSFW

Amouranth ha subito ban ma pensa già al futuro: la streamer pensa a investire sui "mercati grigi", per contenuti NSFW.

NOTIZIA di Nicola Armondi —   11/10/2021
44

Amouranth, nota streamer, ha recentemente subito ban da Twitch, Instagram e TikTok, in un colpo solo. La donna non è rimasta con le mani in mano nel frattempo e già sfrutta quanto le accaduto per ragionare sul futuro e su possibili investimenti in piattaforme che lavorano in "mercati grigi" e su contenuti NSFW.

Precisamente, Amouranth ha scritto su Twitter: "Penso che la mia linea d'azione post-influencer debba essere dare vita a un fondo di venture capital che investa attivamente in uno spazio di mercato "grigio" che sia NSFW e su prodotti e servizi che non siano super brand-friendly. Qualcuno se ne occupa? Di deve essere, giusto? Che ne pensate di un Thot Tank?"

Partendo dal presupposto che di piattaforme per contenuti puramente NSFW ve ne sono molteplici, quello che Amouranth sembra suggerire è più che altro uno spazio digitale dove content creator possono creare contenuti in stile Hot Tub - o simili - senza timore di essere bannati o limitati. Crediamo che l'idea sia una sorta di Twitch con meno restrizioni.

Ovviamente il problema non è il contenuto in sé e per sé, quanto il fatto che molti brand non vogliono essere associati con tali tipi di contenuti, quindi le più grosse piattaforme devono bloccare i contenuti "grigi" menzionati da Amouranth.

Amouranth per il momento non ha certo problemi finanziari. Ecco la sua recente risposta ai ban.