Apple TV+, J.J. Abrams ha rifiutato un accordo di esclusiva da 500 milioni di dollari 14

Sembra che J.J. Abrams abbia rifiutato un accordo di esclusiva da 500 milioni di dollari con Apple TV+.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/09/2019

Il celebre regista J.J. Abrams e la sua compagnia Bad Robot Productions a quanto pare hanno detto no a un accordo di esclusiva totale con Apple TV+, rifiutando ben 500 milioni di dollari.

Al di là della cifra da capogiro, infatti, il problema era l'esclusiva totale richiesta da Apple per l'opera di Abrams e della sua compagnia: in sostanza, Bad Robot avrebbe potuto lavorare soltanto per Apple TV+, il nuovo servizio in streaming video di Apple, cosa che a quanto pare, anche a fronte della super offerta monetaria, non andava particolarmente a genio né al regista né al co-CEO Katie McGrath.

Secondo quanto riportato da Hollywood Reporter, dunque, dopo un pre-accordo la questione è stata accantonata, a favore invece di un altro accordo con WarnerMedia, molto meno limitante, per 250 milioni di dollari. Quest'ultimo consente a J.J. Abrams di poter lavorare anche per altri committenti e avendo in progetto già altre pellicole con Paramount Pictures e il nuovo Star Wars: L'ascesa di Skywalker per Disney, è stato sicuramente più facile da accettare.

Tuttavia, secondo la fonte in questione ci sarebbero stati anche dei dubbi, da parte del regista e del suo entourage, sul modello di business proposto da Apple TV+, considerando anche la novità assoluta del servizio e la scarsa esperienza di Apple in questo segmento. Inoltre, il fatto che anche Apple, come Netflix, sembri assolutamente intenzionata ad evitare le sale cinematografiche e non distribuire le proprie produzioni al cinema, sarebbe stato un altro elemento a sfavore dell'accordo, vista l'intenzione di Abrams di non abbandonare la distribuzione classica delle pellicole.

#Apple

Apple