Assassin's Creed Valhalla, PS5 e Xbox Series X a confronto dopo la patch 1.04

Assassin's Creed Valhalla è stato aggiornato con la patch 1.04 su PS5 e Xbox Series X, vediamo dunque come vanno le due versioni a confronto nell'analisi di Digital Foundry.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   29/11/2020
89

Assassin's Creed Valhalla è stato nuovamente analizzato da Digital Foundry nelle versioni PS5 e Xbox Series X a confronto, questa volta dopo la grossa patch 1.04 che è stata pubblicata da Ubisoft nel corso della settimana e che a quanto pare ha cambiato qualcosa soprattutto nelle performance.

Come abbiamo riferito, la patch 1.0.4 risolve molti problemi e introduce le opzioni per dare priorità alla grafica o alle performance, concentrandosi in particolare sulla riduzione dello screen tearing che colpiva in maniera piuttosto pesante il gioco al lancio, soprattutto su console Microsoft.

In base alle prime rilevazioni, sembra che l'aggiornamento migliori il gioco su Xbox Series X|S ma lo peggiori su PS5, dunque risulta particolarmente interessante vedere i risultati di questa nuova analisi in video da parte di Digital Foundry.

Secondo quanto riferito dalla rubrica tecnica in questione, la versione PS5 non ha ricevuto grandi modifiche dalla patch, che tuttavia sembra perdere qualche colpo in più sul fronte del frame-rate rispetto alla versione iniziale, una cosa su cui probabilmente Ubisoft dovrà tornare per sistemare qualcosa.

Molto migliorate invece le performance su Xbox Series X, dove in performance mode il gioco riesce a mantenere i 60 fps in maniera praticamente stabile, con qualche raro calo soltanto all'interno di alcune scene d'intermezzo in corrispondenza con modifiche dell'inquadratura ma lo screen tearing sembra in gran parte scomparso.

Questo miglioramento arriva però a costo di una modifica effettuata nella risoluzione dinamica: mentre prima non scendeva mai sotto i 1440p, ora su Xbox Series X in rari casi scende a 1188p, un cambiamento che tuttavia sembra aver dato ottimi frutti. A fronte di cali di risoluzione difficilmente rilevabili a occhio nudo, la versione in questione ha infatti ottenuto performance stabili e la rimozione dello screen tearing, entrambi effetti che erano molto più visibili e fastidiosi.

La modalità "qualità grafica" invece va a 30 fps su PS5 e Xbox Series X e presenta risoluzione 4K nativa, peraltro con performance stabili, dunque può rappresentare una valida alternativa per chi preferisce questi aspetti.

Infine, su Xbox Series S la modalità performance mantiene i 60 fps abbastanza stabili seppur con rari cali, ma la risoluzione scende sugli 800p di media e fino a 720p in alcuni casi.

Acv Eivor Basim Banner