Bethesda sarà cruciale per la crescita di Xbox, secondo Phil Spencer

Secondo Phil Spencer Bethesda sarà vitale per la crescita di Xbox, tra giochi annunciati e altri in sviluppo che ancora non sono stati svelati.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   02/01/2021
129

Per Phil Spencer l'acquisizione di Bethesda sarà fondamentale per la crescita di Xbox. Il capo della divisione Xbox ne ha parlato nell'ultimo episodio del podcast di Larry "Major Nelson" Hryb, non svelando particolari dettagli in merito, ma anticipando che oltre ai giochi annunciati come Starfield e The Elder Scrolls 6, ce ne sono anche di non annunciati che lo hanno impressionato.

Riguardo all'acquisizione in sé, tutto sta andando come pianificato e l'affare dovrebbe essere approvato nel 2021 senza problemi. Comunque sia, attualmente Bethesda continua a lavorare come una compagnia autonoma (anche se immaginiamo che stia tenendo conto della transizione nella sua gestione attuale).

Spencer non vede l'ora che l'affare sia chiuso e di poter iniziare a lavorare con gli studi di Zenimax (il gruppo che possedeva Bethesda), che vede come critici per il successo di Xbox e che considera un'aggiunta incredibile agli studi first party di Microsoft, attualmente più numerosi di quelli di qualsiasi altro produttore hardware.

A questo punto siamo curiosi anche noi di sapere quali saranno i primi giochi di Bethesda e delle altre software house a uscire come esclusive Xbox. Su questo punto Spencer non si è sbilanciato, ma immaginiamo che lo farà quando l'affare sarà definitivamente chiuso.

Theelderscrollsvi