Call of Duty su PlayStation: Sony ha un accordo fino al 2024, dice un insider

Al di là delle parole di Phil Spencer, Sony ha un accordo con Activision in relazione a Call of Duty su PlayStation fino al 2024, stando a quanto riferito da un insider.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   21/01/2022
131

Call of Duty rimarrà disponibile anche su PlayStation, ma per quanto? Pare che Sony abbia un accordo commerciale con Activision in relazione alla serie sparatutto fino al 2024: lo riferisce l'insider Colt Eastwood.

Questo retroscena potrebbe in qualche modo cambiare il senso delle parole di Phil Spencer, che ha detto che Call of Duty rimarrà anche su PlayStation citando però gli accordi in essere, secondo un principio molto simile a quello che abbiamo visto con le produzioni Bethesda, che poi però sono diventate praticamente tutte esclusive Xbox.

Allo stesso modo, è improbabile che Spencer scenda nel dettaglio o faccia annunci più chiari prima che l'acquisizione venga ufficialmente completata, cosa che richiederà ancora qualche mese di attesa: si parla dell'anno fiscale 2023, dunque da qui a sei-diciotto mesi.

Colt Eastwood ha chiaramente citato anche la possibilità che Microsoft ponga come condizione per continuare ad accedere a Call of Duty su PlayStation il debutto di Xbox Game Pass anche sulla piattaforma Sony.

Ciò non andrebbe in contrasto con il messaggio pubblicato da Spencer, ma come detto è ancora presto per parlarne, specie se gli accordi fra la casa giapponese e Activision prevedano effettivamente una partnership fino al 2024.