Cina: i minori potranno giocare online 3 ore a settimana, per tutelarne la salute mentale

Stretta cinese sui videogiochi online: i minori potranno giocarci soltanto tre ore a settimana, per un massimo di un'ora al giorno, così da tutelarne la salute mentale.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   30/08/2021
84

Il governo cinese ha varato una nuova stretta sui videogiochi online: i minori potranno giocarci soltanto tre ore a settimana, per un massimo di un'ora al giorno. Il provvedimento fissa anche l'orario in cui sarà possibile fruire dei giochi: dalle 20 alle 21.

Stando alla notifica della National Press and Publication Administration cinese, il provvedimento mira a prevenire l'insorgere di dipendenze da giochi online nei minori e a combattere la piaga dell'eccessivo uso di videogiochi online tra i più giovani. Così facendo, "sarà protetta più efficacemente la salute fisica e mentale dei minori".

Che dire? Si tratta di un provvedimento a suo modo storico, il primo che di fatto tenta di distanziare in modo quasi totale i videogiochi online dai minori con una durezza senza precedenti. Vista la struttura dei moderni giochi online, in particolare in ambito mobile (ma non solo), tre ore a settimana sono davvero poche per compiere progressi significativi.

D'altro canto i giocatori cinesi potranno buttarsi sui giochi single player offline, che nella maggior parte dei casi non presentano meccaniche mirate a creare dipendenza negli utenti.