Crypto miner stanno riverniciando le schede video per venderle come nuove

I crypto miner stanno usando un sistema davvero semplice per far apparire le loro GPU meno usate di quanto non siano: la vernice.

Crypto miner stanno riverniciando le schede video per venderle come nuove
NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   25/01/2023
50

I crypto miner stanno verniciando le schede video che usavano per le cryptomonete, così da farle apparire più nuove di quanto in realtà non siano e rivenderle a un prezzo maggiore. La vernice non viene applicata naturalmente su tutta la scheda, ma solo in alcuni punti. A denunciare la pratica sono stati gli youtuber Iskandar Souza e Paulo Gomes.

Stando a Gomes, ci sono dei segni precisi che indicano il super utilizzo di una scheda video per il mining, in particolare la manomissione delle viti e la mancanza di etichette o sticker. Oltre a questi, gli utenti possono notare una leggera sfumatura giallastra sui die della memoria e sulla GPU stessa.

Proprio la sfumatura, che viene da uso estensivo e dall'uso dei componenti con altre schede video, è quella che viene coperta dai miner. Nel video sottostante viene mostrato il lavoro che viene fatto per nascondere il più possibile questi segni.

La pratica è stata confermata anche dal canale Youtube brasiliano TecLab, che ha scoperto la vendita di schede video usate fatte passare per nuove dal brand AFOX. A insospettirlo è stata la differenza di colore della resina epossidica rispetto ad altre GPU dello stesso produttore.

Naturalmente l'obiettivo non è quello di spingere le persone a non comprare schede video usate, ma a non farsi truffare, pagando più del dovuto per dell'hardware usato intensivamente.