Destiny 2 contiene una citazione nazista, Bungie si scusa e la rimuoverà

Destiny 2 contiene una citazione nazista forse sfuggita agli sviluppatori ma non agli utenti, dunque Bungie si è scusata e provvederà a rimuoverla con una patch.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/02/2021
61

Destiny 2, a causa probabilmente di una svista o di semplice ignoranza sulla questione, contiene a tutti gli effetti una citazione nazista al suo interno, precisamente riferita a una delle sfide della Stagione degli Eletti, cosa che però non è sfuggita a molti utenti che hanno riportato la cosa spingendo Bungie alle scuse e alla rimozione della frase incriminata attraverso un prossimo aggiornamento.

Completando le otto taglie del tavolo di guerra dell'H.E.L.M si ottiene il potente engramma chiamato "Sangue e Onore", ovvero "Blood and Honour" in inglese, che richiama direttamente uno degli slogan più famosi utilizzati dalla gioventù hitleriana della Germania Nazista, ovvero "Blut und Ehre".

Si è trattato probabilmente di una scelta sfortunata, effettuata sulla base del suono alquanto epico della frase da qualche sviluppatore che non conosceva il risvolto storico dello slogan, ma ovviamente non ha mancato di scatenare delle proteste. A complicare ulteriormente la questione, il fatto che nei pressi si trovi anche un evento chiamato "Battlegrounds: Cleansing", che richiama il concetto di purificazione e cose del genere.

Ovviamente sembra trattarsi solo di una sfortunata coincidenza, ma Bungie si è giustamente scusata e provvederà a rimuovere il riferimento allo slogan utilizzato con una prossima patch: "Qualsiasi connessione con l'antisemitismo in Destiny è completamente non intenzionale. Bungie è impegnata nell'inclusione e nel sostenere i diritti umani e non supporterebbe mai l'antisemitismo", ha riferito il team in un comunicato, "Stiamo già preparando degli aggiustamenti da applicare con una patch".

Nei giorni scorsi abbiamo visto il trailer coi commenti della stampa su Destiny 2: Oltre la Luce, che ha rilanciato ulteriormente il gioco Bungie, la quale nel frattempo espande gli uffici USA e apre una sede in Europa per "progetti esterni a Destiny".