Divinity: Original Sin 2 in italiano, adesso non ci sono davvero più scuse

Dopo un'attesa durata quasi un anno e mezzo, finalmente la traduzione italiana di Divinity: Original Sin 2 è stata completata.

NOTIZIA di Davide Spotti —   04/02/2019
94

In questi anni abbiamo avuto la fortuna di giocare a numerosi titoli di grosso calibro, ma poche produzioni possono dirsi in grado di rivaleggiare con Divinity: Original Sin 2. Il capolavoro di Larian Studios ha deliziato gli appassionati degli RPG classici, su PC e in seguito anche su console, grazie alle ottime conversioni approdate su PS4 e Xbox One. L'opera realizzata dallo studio belga è davvero enorme, con una quantità spropositata di cose da fare e una cura per i particolari che ha davvero pochi altri eguali nel mercato attuale. L'unica pecca, agli occhi dei giocatori nostrani, era legata all'assenza dell'italiano.

Ebbene, dopo quattordici lunghi mesi di attesa nel fine settimana è arrivata la notizia che in molti aspettavano: la mastodontica traduzione di Divinity: Original Sin 2 è stata finalmente completata. Come avrete notato, l'annuncio è stato accompagnato da un filmato celebrativo che ci ha rivelato non solo la data d'uscita dell'aggiornamento - fissata per il prossimo 14 febbraio - ma soprattutto che il materiale in questione è stato ufficializzato da Larian Studios e dunque uscirà in contemporanea sia su PC che su PS4 e Xbox One. Una vicenda che si ripete, considerato che ai tempi del primo capitolo i contenuti localizzati furono ugualmente realizzati a livello amatoriale e poi confermati in forma ufficiale dal team di sviluppo su tutte le piattaforme.

Divinity: Original Sin 2 in italiano, adesso non ci sono davvero più scuse

Questa volta l'impresa è stata ancora più ardua, in quanto Divinity: Original Sin 2 è un titolo più complesso, vasto e sfaccettato del suo già ottimo predecessore. La localizzazione dei contenuti ha visto coinvolti più di trenta collaboratori, impegnati nell'adattamento di quasi 90 mila righe di testo e oltre 1 milione e 600 parole complessive. Il Team T.I.G.E.R. (simpatico acronimo di Traduttori Italiani Gaming Estremamente Ruspanti) è stato coadiuvato dal Chantalion Sciarada Team e da una serie di altri appassionati che hanno dato un contributo chiave anche per quanto concerne le fasi di beta testing avvenute negli ultimi quattro mesi.

Il lavoro svolto da questi ragazzi è davvero encomiabile, a maggior ragione tenendo presente che è stato effettuato per pura passione e senza alcun riconoscimento in termini economici. "Se per gratificati intendi con soldi, no, non abbiamo ricevuto denaro per aver fatto la traduzione, abbiamo comunque ottenuto una cosa ben più importante, e cioè anche il loro supporto per le donazioni per la ricerca contro la SLA, nel senso che quando annunceranno la cosa in maniera ufficiale sarà pubblicata anche questa notizia e questo ci basta", ha scritto il Team T.I.G.E.R. sulla pagina Facebook ufficiale del gruppo. "Non abbiamo ricevuto un centesimo e non ne chiediamo, la nostra è pura passione o follia, decidete voi. A noi sta bene così. Se volete contribuire fatelo perchè devolveremo le donazioni alla ricerca contro la SLA", spiega il team in un altro commento.

Chiaramente bisogna tenere conto che, date le dimensioni e le modalità con cui è stato organizzato il lavoro, la traduzione presenta ancora alcune imperfezioni che gli autori si impegneranno a migliorare nei prossimi mesi con una serie di ulteriori update. "La traduzione è completa e godibile MA va migliorata, soprattutto nella scorrevolezza dei dialoghi. Purtroppo il lavoro è stato mastodontico e se avessimo voluto testare ogni variabile di gioco, la traduzione sarebbe uscita tra altri sei mesi minimo", scrive Giuseppe Cappariello del team T.I.G.E.R., il quale rimarca che la traduzione del gioco non avrà alcun costo per i giocatori e invita l'utenza a supportare la raccolta benefica.

Divinity: Original Sin 2 in italiano, adesso non ci sono davvero più scuse

Come avevamo evidenziato ai tempi dell'uscita di Divinity: Original Sin 2 su PC, il lavoro compiuto da Larian Studio è stato semplicemente eccezionale: ogni aspetto è stato curato nei minimi particolari, dalla creazione delle mappe alla ricchezza delle scelte che sono state messe nelle mani dei giocatori, sia in termini di dialoghi che in relazione alle strategie attuabili concretamente quando ci si trova sul campo di battaglia. Divinity: Original Sin 2 gode di un sistema di combattimento a turni ulteriormente affinato rispetto al passato, con una varietà ancora maggiore di nemici e la possibilità di sbizzarrirsi per sfruttare a proprio vantaggio tutte le abilità della propria squadra.

Dopotutto uno dei grossi meriti del team belga è proprio questo: averci messo tra le mani un'esperienza di gioco profonda, complessa e non lineare. Per non parlare poi della presenza della Master Mode, che ha permesso ai giocatori di ideare nuove storie una volta portata a termine la campagna. Insomma, Divinity: Original Sin 2 è indiscutibilmente una delle migliori interpretazioni del genere RPG old school e ha portato allo stato dell'arte tutta una serie di idee e caratteristiche di gioco radicate nei vecchi classici del genere. Con l'arrivo della traduzione italiana non ci sono davvero più scuse per non giocarlo.