Facebook, rimosse pagine di siti Web su fake news ambientali 32

Ennesima pagina di fake news bannata da Facebook, scopriamo insieme cosa è successo e di cosa si occupava Natural News.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   10/06/2019

L'atteggiamento di una società come Facebook nei confronti di alcuni comportamenti scottanti è sempre stato piuttosto ambiguo: di recente vi abbiamo parlato di alcuni scandali politici dove Mark Zuckerberg si è rifiutato di intervenire rimuovendo i post della parte incriminata, mentre oggi veniamo a sapere che ha completamente rimosso una pagina di fake news ambientali, Natural News.

Probabilmente in questo secondo caso si tratta di una notizia positiva: utilizziamo il condizionale perché pur sempre di censura si tratta, tuttavia la pagina in questione sembra fosse particolarmente nota per la diffusione di fake news, talvolta anche pericolose e non sempre esclusivamente ambientali. Nel dettaglio, Natural News era una pagina di estrema destra molto incentrata su presunti complotti e impegnata nel diffondere fake news a tema ambientalista/ecologista. Aveva circa 3 milioni di utenti all'arrivo.

Naturalmente il founder della pagina Mike Adams si è rivolto ad un altro sito molto simile, Infowars, lamentandosi del ban definitivo ricevuto su Facebook. Il ban sarebbe indizio di un complotto ordito da Mark Zuckerberg contro la sua pagina di informazioni. Ad ogni modo, stando ad alcune dichiarazioni provenienti da Daily Beast, Natural News in passato avrebbe anche incentivato ad arresti di massa nei confronti della sinistra, e avrebbe anche commercializzato prodotti naturali di dubbia provenienza spacciandoli come rimedi assolutamente necessari per malattie di vario tipo. Insomma, avete capito che dal punto della qualità dei contenuti Facebook non ha perso poi molto.

#Facebook

Facebook