FIFA 19 Global Series Playoff: Analisi e dettagli del torneo Xbox 0

Da Venerdì 5 a Domenica 7 si disputeranno presso Amburgo i Global Series Playoff di FIFA19. A scendere in campo questo fine settimana, saranno i giocatori della console Xbox One.

NOTIZIA di Francesco Cicculli   —   04/07/2019

Sono passati 8 mesi dall'inizio della stagione competitiva di FIFA19. Tramite le varie FUT Champions Cup e i Licensed Qualifier Event molti giocatori hanno dato il massimo per essere presenti a questo evento, il penultimo di tutta la stagione. Infatti dopo questa parentesi, solamente chi sarà riuscito a piazzarsi tra i primi 16 del ranking mondiale, si qualificherà alla fase finale della FIFA eWorld Cup, che si disputerà ad Agosto. Sono partiti in milioni da casa e si sono ritrovati a volte in 32, a volte in 16 a lottare per la gloria, a lottare per un posto nella storia di FIFA. Adesso viene la parte più difficile: ottenere punti per dimostrare la propria importanza a livello mondiale, sia per un riconoscimento personale, ma anche per farsi notare dai vari osservatori e manager che guardano con occhi sospetti i futuri giocatori del domani.

Alla competizione prenderanno parte i primi 60 giocatori del ranking mondiale, ai quali si aggiungeranno i migliori 4 player provenienti dalle qualifiche asiatiche disputatesi su FIFA Online 4, versione simile e gratuita di FIFA Ultimate Team disponibile solo in Asia. Tra i vari giocatori presenti, spicca il nome del numero uno assoluto, considerato il player più vincente nella storia di FIFA, ovvero l'inglese Donovan Hunt, meglio noto come F2Tekkz. Rispetto allo scorso anno, in cui non si qualificò alla fase finale, durante questa stagione, il ragazzo inglese ha giocato in un modo straordinario, come solamente pochi sanno fare. Nonostante la giovane età, frutto di un'esperienza ancora precoce rispetto a molti altri, è riuscito a non darsi per vinto, e ha dimostrato di essere il migliore giocatore di sempre della scena competitiva di FIFA. Infatti successo dopo successo, con la vittoria di ben 3 FUT Champions Cup e 2 Licensed Qualifier, oltre ad una serie di piazzamenti sempre alti è riuscito a conquistare la bellezza di 12185 punti. Infatti già al termine del mese di Febbraio, non solo era già qualificato per i Playoff, ma anche per la fase finale di Agosto. Un dominio continuato competizione dopo competizione, in un modo eccellente, semplicemente impeccabile. Discorso quantomeno diverso per gli altri giocatori della Top 10. Se alcuni si sono mostrati costanti nel corso della stagione, come l'arabo Msdossary, il francese Daxe, il tedesco Megabit, e l'olandese Dani Hagebuk molti altri invece hanno giocato pochi eventi ma si sono dimostrati in alcuni casi anche degli avversari temibili, tipo il caso del tedesco DullenMike, vincitore della FUT Champions Cup di Gennaio. Da registrare invece la situazione contorta dell'australiano Marcus Gomes, che ha avuto un buon inizio stagione, ma da Dicembre in poi si è piazzato sempre in posizioni al di sotto della media, ottenendo una posizione alta solo grazie al fato, e non giusta, se si fa un resoconto completo della stagione stessa. Insomma ci sono giocatori che hanno saputo sfruttare le opportunità e ne sono usciti da grandi vincitori, mentre altri se erano molto attesi, oggi risultano dei player meno convincenti su parecchi fronti. Inoltre, tra i grandi giocatori che cercano punti qualificazione ritroveremo l'inglese Faze Tass che rispetto agli scorsi anni, sembra conoscere un proprio declino, piazzandosi solamente in 13° posizione, molto al di sotto delle aspettative e nello stesso tempo ancora in bilico per l'evento finale. Stessa situazione per il francese Vitality Rafsou e l'americano Joey Calabro. Per qualificarsi alla fase finale, dovranno sperare che i vari giocatori avversari non raggiungano posizioni tanto elevate da contrastare il loro cammino. Tra i possibili avversari della Top 16, figurano molti veterani che anche sé hanno avuto una stagione sottotono, sono ancora in corsa per dare il meglio di sé stessi. Infatti, scalando la classifica, si ritrovano il bulgaro NightWatch e gli inglesi Gorilla e Hashtag Harry che dovranno piazzarsi almeno tra i primi 4 per qualificarsi alla fase finale di Agosto.
Dietro di loro, il discorso è praticamente chiuso, a meno che un giocatore proveniente dalle ultime 30 posizioni, si dimostri così temibile da capovolgere la stagione di molti altri e risultare un pericoloso avversario della fase finale. Tra questi nomi figurano soprattutto debuttanti, che hanno saputo comunque raggiungere i Playoff in modo meritevole come il tedesco Hensoo e il messicano Beto19Avila; ma anche veterani di grande fama che hanno avuto un calo molto evidente, come l'inglese Sean Dragon Allen e il maltese Kurt. Tra gli italiani presenti all'evento ci saranno anche il veterano Fabio Denuzzo e il giovane italo-albanese Gabriel Llaho. Per entrambi il cammino è molto in salita, essendo piazzati rispettivamente in posizione 44 e 59. A loro servirebbe solamente una prestazione da numeri uno per ottenere il pass successivo, qualsiasi altro piazzamento sarebbe inadatto.

A partire dalle ore 14 della giornata di Venerdì si giocheranno le 7 partite del round svizzero, mentre Sabato si disputeranno i match dei sedicesimi e degli ottavi di finale, e infine Domenica l'evento si concluderà iniziando dai quarti fino ad arrivare alla Grande Finale. Le partite saranno trasmesse in diretta sul canale Twitch di EASPORTSFIFA.

Inoltre, sarà assegnato un montepremi complessivo di 250.000$, in base alla posizione finale:
1°-75.000 $
2°-35.000 $
3°-4°-20.000 $
5°-8°-10.000 $
9°-16°-3.500 $
17°-32° -1.000 $
33°-64°-500 $

I vari giocatori lotteranno anche per i relativi FIFA Pro Points, che saranno assegnati nel modo seguente:
1°-1.800
2°-1.080
3°-4°-720
5°-8°-540
9°-16°-350
17°-32°-275
33°-64°-200

FIFA 19 xone

pc  ps4  xone  nsw 

Data di uscita: 28 Settembre 2018

Acquista su Multiplayer.com a 29,90 €