I film Marvel non hanno niente a che fare con l’arte cinematografica anche per Ken Loach 103

Anche il regista Ken Loach si è schierato contro i film Marvel, affermando che non hanno niente a che fare con l'arte cinematografica e che sono noiosi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   23/10/2019

Dopo Martin Scorsese e Francis Ford Coppola, anche il grande regista inglese Ken Loach si è schierato apertamente contro i film Marvel, affermando che non hanno niente a che fare con l'arte cinematografica e che oltretutto sono anche noiosi.

Loach, famoso per film quali Riff Raff, Piovono Pietre e Fatherland, ha toccato l'argomento in un'intervista rilasciata a Sky News, in cui ha voluto spiegare il suo punto di vista sui film Marvel, seguendo la scia dei suoi celebri colleghi: "Sono realizzati come fossero dei prodotti, degli hamburger, non riguardano il comunicare o il condividere la nostra immaginazione. Riguardano il creare un prodotto che faccia realizzare profitti a una grossa multinazionale. Sono cinici. Sono un esercizio di mercato e non hanno niente a che fare con l'arte cinematografica. Williamo Blake disse: 'Quando si parla di soldi, l'arte è impossibile.'"

Insomma, la guerra ai cinecomics iniziata da Martin Scorsese e ripresa da Francis Ford Coppola ha ora un nuovo generale. Del resto era inevitabile che prima o poi il mondo del cinema tentasse di contrastare in qualche modo il fenomeno, tutto commerciale, dei film Marvel.