Game Boy Color doveva avere internet, messaggi, email e TV con la periferica Page Boy

Su YouTube emergono documenti relativi al Page Boy, una particolare periferica che doveva arricchire il Game Boy Color con internet, messaggi, email e TV.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/12/2021
12

Il buon vecchio Game Boy Color di Nintendo è stato vicino ad avere diverse funzionalità multimediali e telematiche come un browser internet, la possibilità di inviare e ricevere messaggi e email e anche un sintonizzatore TV attraverso una particolare periferica chiamata Page Boy, che non è però mai arrivata alla produzione di massa per il mercato.

La nuova e interessante puntata del canale YouTube DidYouKnowGaming è incentrata proprio su questo misterioso Page Boy, che avrebbe potuto dare una notevole spinta tecnologica al Game Boy Color, avvicinandolo ad alcune caratteristiche del Game Gear di Sega e aggiungendo anche qualcosa in più in termini di connessione online.

Si trattava di un progetto che nel 1999 venne proposto a Nintendo of America, proveniente da un paio di sviluppatori britannici particolarmente creativi, i fratelli Eddie e Christopher Gill, i quali dopo aver lavorato a un progetto simile in precedenza, chiamato Work Boy e incentrato su varie applicazioni matematiche e "business" per il Game Boy, avevano messo insieme caratteristiche ancora più tecnologicamente avanzate per questo Page Boy.

Questo strumento avrebbe dovuto utilizzare una connessione radio per collegarsi, consentendo una sorta di rudimentale possibilità di consultare il web, oltre al fatto di poter inviare e ricevere messaggi e email. Ci sarebbe dovuto essere anche un servizio di live TV dedicato, ma anche questo avrebbe richiesto una sorta di produzione apposita da parte di Nintendo. In definitiva, si trattava di un progetto molto interessante e ambizioso, ma anche probabilmente difficile da supportare, probabile motivo che ha spinto Nintendo ad abbandonare la cosa.