Ghostwire Tokyo su PS5, il DualSense entusiasma il team Tango Gameworks

Ghostwire Tokyo continua il suo sviluppo su PS5 e intanto il DualSense entusiasma il team Tango Gameworks, come riferito dagli sviluppatori.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/05/2021
55

Ghostwire Tokyo continua a rimanere sotto silenzio in quel di Tango Gameworks, ma intanto gli sviluppatori Tango Gameworks hanno espresso grande entusiasmo per le potenzialità del DualSense, il controller di PS5.

Il gioco è un action in prima persona caratterizzato da un'ambientazione contemporanea con elementi sovrannaturali, ed è attualmente un'esclusiva temporale console per PS5 e PS4, in arrivo anche su PC e probabilmente su piattaforme Xbox solo in un secondo momento.

Ghostwire Tokyo prosegue il suo sviluppo, nel silenzio generale
Ghostwire Tokyo prosegue il suo sviluppo, nel silenzio generale

Si tratta anche di un caso particolare perché, con l'acquisizione di Zenimax, Tango Gameworks è entrata a far parte di Microsoft e dunque si tratta a tutti gli effetti di un gioco first party di Xbox Games Studios in esclusiva temporale su PS5 e PS4, perché, come riferito da Phil Spencer, gli accordi presi in precedenza all'acquisizione verranno rispettati.

Possiamo dunque assistere anche alla strana situazione di sviluppatori first party Microsoft entusiasti del controller di PS5, come riportato da Tango Gameworks sul blog ufficiale di PlayStation.

In Ghostwire Tokyo, le caratteristiche del DualSense vengono sfruttate ampiamente: il feedback aptico consente di percepire l'ambiente circostante e le sue inquietanti presenze, vista l'ambientazione con caratteristiche sovrannaturali. Il feedback e i rumori che provengono dagli speaker consentono di utilizzare il sesto senso e percepire pericoli e presenze varie intorno al giocatore.

Queste caratteristiche emergono anche nell'utilizzo dei poteri e delle abilità speciali, consentendo di sentire la differenza tra folate di vento, flussi d'acqua e lancio di fuoco, con intensità diversa anche a seconda del livello raggiunto dai vari poteri.

Con il posticipo imposto a Deathloop si pensava che anche Ghostwire Tokyo potesse subire una decisione del genere, che è peraltro piuttosto comune in quest'annata difficile, ma per il momento il gioco è ancora previsto per ottobre 2021.