Google Pixel 4, primi problemi di sicurezza per lo sblocco tramite riconoscimento facciale 10

Primi problemi per il Pixel 4 di Google, perché a quanto pare lo sblocco tramite riconoscimento facciale funziona anche con l'utente a occhi chiusi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   18/10/2019

Primi problemi di sicurezza per il Google Pixel 4, relativi al sistema di sblocco tramite riconoscimento facciale, che a quanto pare funziona anche quando l'utente ha gli occhi chiusi.

Con i Pixel 4 Google ha provato a seguire la strada di Apple, ma non sembra aver adottato le stesse cautele. Per inciso, gli iPhone non si sbloccano se l'utente ha gli occhi chiusi. Ovviamente è facile capire dove siano le criticità: ingannare il sistema di sblocco del Pixel 4 così diventa molto più semplice e, soprattutto, il telefono può essere sbloccato anche da una persona addormentata o morta. Sembrano battute, ma immaginate che qualcuno prenda il vostro telefono mentre dormite (magari un figlio, un fratellino pestifero e così via) e riesca a sbloccarlo senza il vostro consenso solo puntandovelo in faccia.

In realtà la possibilità di sbloccare il telefono con gli occhi chiusi è specificata anche nella documentazione ufficiale del Pixel 4, quindi si tratta di un difetto conosciuto. Speriamo che Google aggiorni presto il sistema per risolvere la questione.