Gravity Rush 2, i fan chiedono a Sony di non spegnere i server 49

Con l'approssimarsi della data di spegnimento dei server di Gravity Rush 2, molti stanno chiedendo a Sony di ripensarci

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/07/2018

Tempo fa Sony aveva annunciato che presto chiuderà i server di Gravity Rush 2, ma con l'approssimarsi della fatidica data, il 18 luglio 2018, vanno moltiplicandosi anche le richieste di ripensarci.

Gravity Rush 2 è un platform open world in cui invece di saltare il giocatore altera la gravità del mondo di gioco per superare le varie zone. È perfettamente giocabile offline, ma le funzioni online sono molto apprezzate dai fan residui del gioco.

Spegnendo i server, infatti, andranno offline le classifiche, non si potrà più gareggiare contro i fantasmi degli altri giocatori, non si potranno più ricevere o pubblicare cacce al tesoro e foto, non si riceveranno più Dusty Token, rendendo più difficile l'acquisizione di alcuni oggetti e molto altro ancora.

Il sito Gravity Rush Central ha fatto quindi partire una campagna legata all'hashtag #DontForgetGravityRush, per richiedere tramite Twitter a Sony Japan, a Shawn Layden, il boss di Sony Interactive e a Shuhei Yoshida, il presidente di Worldwide Studios di non chiudere i server di Gravity Rush 2. Volendo si possono anche lasciare commenti su YouTube e fare richieste su Facebook.