Gravity Rush: nuovo gioco e porting della serie per PC? Keiichiro Toyama sarebbe favorevole

Nel corso di un'intervista il director di Gravity Rush, Keiichiro Toyama, si è dimostrato interessato a un porting della serie su PC e a realizzare un terzo capitolo.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   09/02/2022
34

Keiichiro Toyama, director della serie Gravity Rush e papà di Silent Hill, ha affermato in un'intervista che sarebbe favorevole a portare i primi due capitoli su PC, nonché a collaborare nuovamente con Sony per realizzare un ipotetico Gravity Rush 3.

Per chi non la conoscesse, Gravity Rush è una serie action in esclusiva PlayStation realizzata dai Japan Studio (ora confluiti nel Team Asobi), nata su PlayStation Vita con il primo capitolo uscito nel 2012. Successivamente il brand è arrivato su PS4 con una remaster realizzata da Bluepoint Games e un secondo capitolo uscito nel 2017. Nonostante i responsi generalmente favorevoli di critica e giocatori, la serie non è mai stata un campione di incassi. Keiichiro Toyama, il director di Gravity Rush, ora è il CEO di Bokeh Game Studio, gli autori del promettente horror Slitterhead.

Durante un'intervista in occasione del decimo anniversario dal lancio di Gravity Rush su PS Vita, Toyama afferma che sarebbe favorevole a un ipotetico porting dei primi due giochi su PC, dato che permetterebbe a un maggior numero di utenti di giocarli.

"Penso sarebbe una buona cosa permettere a più utenti di giocare alla serie. Inoltre, sarebbe fantastico poter far girare Gravity Rush 2 a 60 fps", afferma Toyama.

Gravity Rush 2, un artwork ufficiale
Gravity Rush 2, un artwork ufficiale

Dato che Toyama ha dichiarato di aver mantenuto buoni rapporti con Sony, gli è stato chiesto se sarebbe disposto a collaborare nuovamente con Sony per realizzare un nuovo Gravity Rush. Anche in questo caso il responso del director della serie è stato positivo.

"Ci sono varie cose da tenere in considerazione come start-up, ma a livello personale ovviamente mi piacerebbe. Anche se non fosse un gioco nuovo, se ci fosse qualche opportunità di essere coinvolto in qualcosa correlato a Gravity Rush, sarei grato di farlo."

Insomma non c'è nulla di ufficiale in cantiere e probabilmente Gravity Rush non rientra tra le priorità di Sony, ma quantomeno c'è il benestare da parte di Toyama, il che magari potrebbe portare in futuro alla realizzazione di nuovi progetti legati alla serie.