Halo: The Master Chief Collection su PC, bannato chi gioca con versione pirata 14

In risposta ad accessi irregolari da parte di alcuni utenti sulla versione di prova di Halo Reach, 343 Industries e Microsoft minacciano di bannare chiunque entri nei test di Halo: The Master Chief Collection in maniera illegale.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/06/2019

La prima prova di di Halo: The Master Chief Collection su PC è partita venerdì scorso con la beta a numero chiuso di Halo Reach e a quanto pare si è già verificata una distribuzione illegale del gioco, cosa che ha spinto 343 Industries e Microsoft a prendere provvedimenti.

Il primo beta test su Halo Reach è infatti destinato a coloro che si sono iscritti al programma Halo Insider e anche all'interno di questa cerchia al momento sono stati estratti solo alcuni utenti, mentre altri verranno inseriti con il prossimo allargamento dei test. Sembra, tuttavia, che i giocatori che hanno effettuato la prima prova siano stati più del previsto, a causa di una distribuzione illegale online del gioco: "Ci siamo accordi che l'Halo Insider Flight è stato distribuito illegalmente online", troviamo scritto sul forum ufficiale di Halo, "Se scaricate e giocate questa copia illegale, abbiamo il diritto di bannare tutti gli account associati e rimuovervi da tutti gli attuali o futuri programmi di 343", si legge nella comunicazione.

Gli sviluppatori hanno voluto inoltre chiarire che questo primo test su Halo Reach era solo l'inizio e che ci saranno molte altre versioni di prova, anche per gli altri capitoli di Halo: The Master Chief Collection prima del loro arrivo su PC in forma ufficiale.