Huawei OS, vicepresidente conferma i test in vista del rilascio 2

Huawei preferirebbe continuare a servirsi di Android, ma qualora il ban USA venisse confermato è già pronto il piano B.

NOTIZIA di Davide Spotti —   14/06/2019

Andrew Williamson, vicepresidente di Huawei, è tornato a parlare del nuovo sistema operativo che dovrebbe rappresentare l'alternativa ad Android. Come riportato da Reuters, la piattaforma Hongmeng è in fase di test in territorio cinese, in vista di un eventuale rilascio.

Williamson fa riferimento a oltre 1 milione di terminali che sono stati impiegati per i test e alla registrazione di un marchio: "Huawei si trova nella fase del potenziale lancio di un sostituto (di Android ndr.). Non è qualcosa che Huawei vuole. Siamo felici di fare parte della famiglia Android, ma Hongmeng è in fase di test, principalmente in Cina. Credo sia stato già distribuito ad oltre un milione di dispositivi".

Come si evince dalle dichiarazioni, Huawei vorrebbe continuare a servirsi di Android, ma qualora la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina non dovesse risolversi il nuovo sistema operativo sarebbe pronto nell'arco di pochi mesi.

Considerando che la sospensione del ban terminerà il prossimo 19 agosto, sembrerebbero verosimili le ipotesi di un lancio fissato per fine anno o al più nei primi mesi del 2020. Il vicepresidente di Huawei ha anche parlato dell'impatto che questo provvedimento avrà sui partner dell'azienda cinese.