Metal Gear Solid: un anime venne proposto a Kojima dal fondatore di Toonami, preso per un Otaku

Un progetto per un anime di Metal Gear Solid venne proposto dal co-fondatore di Toonami a Hideo Kojima, il quale lo prese per un Otaku, ridendo.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   26/06/2021
23

Metal Gear Solid poteva essere un anime già 20 anni fa, quando un progetto di adattamento della serie in animazione venne proposto a Hideo Kojima da Jason DeMarco, co-fondatore di Toonami, il programma-contenitore del canale Adult Swim dedicato all'animazione.

A quanto pare, la cosa cela un aneddoto particolare che solo oggi è stato svelato da DeMarco, raccontando come andò quell'incontro con il director della serie presso Konami. La proposta venne fatta un anno dopo l'uscita del Metal Gear Solid per PlayStation, ovvero poco più di 20 anni fa, nel 1999.

Secondo quanto riferito, il co-fondatore di Toonami organizzò un incontro con Hideo Kojima per proporre questa idea del cartone animato su Metal Gear Solid, ma pare che la cosa non sia andata proprio come previsto.

"Circa un anno dopo l'uscita di Metal Gear Solid, ho incontrato Kojima e discusso con lui l'idea di rendere Metal Gear un anime", ha scritto DeMarco nel tweet riportato qui sotto. "Parlai di quanto amassi i giochi e come poteva essere un anime dedicato alla serie. Lui si fermò, guardò il suo producer, mi indicò e disse Otaku. E si misero a ridere".

Il fondatore di Toonami ha poi spiegato che durante l'episodio in questione rise anche lui, trattandosi comunque di una situazione simpatica e amichevole, tuttavia non si trattava proprio della risposta che si sarebbe aspettato dal creatore di Metal Gear, tanto è vero che ha raccontato l'episodio proprio per far capire come ci sia spesso un certo distacco tra il creatore e la propria opera, in termini di coinvolgimento emotivo, tanto che "molti creatori di anime se ne fregano di questa roba", ha scritto, "Vogliono solo guadagnare con la propria arte e fare in modo che sia vista da più persone possibile. Pensano che i weeb siano matti".

Nel frattempo, continua a rimanere la calma piatta per quanto riguarda Metal Gear Solid sul fronte videoludico, dopo le voci sulle possibili collaborazioni per le serie storiche di Konami come Metal Gear Solid, Silent Hill e Castlevania e quelle sul remake o reboot che però non hanno mai trovato conferma.