Microsoft: 44 milioni di utenti a rischio per problemi di sicurezza digitale 38

Il team di ricerca sulle minacce informatiche di Microsoft ha rilevato un'enorme quantità di account a rischio per il riutilizzo delle medesime password.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/12/2019

Il team di Microsoft specializzato nella ricerca delle possibili minacce agli utenti in digitale ha scoperto che oltre 44 milioni di utenti hanno un problema di sicurezza.

Questi problemi derivano in gran parte dal riutilizzo di password già usate, almeno secondo la teoria dei ricercatori. Il team di ricerca sulle minacce ha analizzato miliardi di credenziali al login, trapelate online a causa di infrazioni ai sistemi di sicurezza da parte di numerose fonti. Tra queste anche le forze dell'ordine e database ad accesso pubblico, in base a quanto riferito da Microsoft.

Solo nei primi sei mesi del 2019, le intromissioni nei dati hanno esposto 4,1 miliardi di credenziali registrate.

Queste vengono fatte girare su internet per vari scopi e finiscono spesso nel mercato del dark web. La raccomandazione è dunque quella di adottare sistemi di sicurezza più complessi e possibilmente variare periodicamente le proprie password e non utilizzarle sempre uguali.

Nei primi tre mesi del 2019, Microsoft ha trovato che 44 milioni di account tendono a riutilizzare le stesse password e molti di questi hanno subito il furto di credenziali e dati informatici.