Nintendo Switch: prezzo minimo fissato per i giochi su eShop, non potranno costare meno di 1,99$?

Gli sviluppatori di Death Squared sembra abbiano svelato un retroscena interessante sulle nuove linee guida di Nintendo eShop, con i giochi che dovranno avere un prezzo minimo.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   21/12/2020
54

Su Nintendo Switch, attraverso il digital delivery di Nintendo eShop, i giochi non potranno più costare meno di 1,99 dollari, con un prezzo minimo fissato da Nintendo stessa a quanto pare.

Non c'è stata una comunicazione pubblica ufficiale, ma l'informazione trapela da quanto riferito da SMG Studio, team autore di Death Squared, su Reddit in un thread dedicato al gioco in questione. Quest'ultimo si trova attualmente in super sconto a 99 centesimi sulla sezione americana di Nintendo eShop (o almeno ci si trovava un paio di giorni fa), cosa che a detta degli sviluppatori è irripetibile.

Questa definizione non è tanto un modo per promuovere il gioco in sconto, quanto una vera e propria affermazione di quella che sarà la realtà di Nintendo eShop: secondo quanto riferito da SMG Studio, le nuove linee guida di Nintendo sul proprio digital delivery definiscono il prezzo minimo per i giochi a 1,99 dollari, probabilmente nel prossimo futuro.

"Sviluppatori qui: questo è il prezzo più basso che potremo mai raggiungere. Le nuove regole sull'eShop stabiliscono che nessun gioco potrà essere al di sotto di 1,99 dollari e questo è a 99 centesimi perché lo sconto era stato pianificato in precedenza già da agosto scorso".

Non c'è ancora una conferma ufficiale da parte di Nintendo, dunque prendiamo al cosa ancora come voce di corridoio al momento. L'idea è che questa possa essere una mossa per limitare l'uso incondizionato dello sconto che viene applicato su base quasi regolare da molti sviluppatori sui giochi indie di dimensione più piccola, che di fatto non si trovano mai al loro prezzo standard previsto e puntano a vendere con prezzi veramente molto bassi.

In questo modo, capita che titoli anche di qualità piuttosto discutibile, i cosiddetti "shovelware", rubino spazio con pratiche poco concorrenziali sfruttando ribassi di prezzo enormi ma di fatto farlocchi. In ogni caso, attendiamo eventuali informazioni da Nintendo sulla questione.

Nintendo Switch: prezzo minimo fissato per i giochi su eShop, non potranno costare meno di 1,99$?