Nintendo ha venduto oltre mezzo miliardo di console portatili, dal GameBoy a Switch

In tutta la sua storia Nintendo ha venduto oltre mezzo miliardo di console portatili, dal GameBoy al recente Nintendo Switch.

NOTIZIA di Luca Forte   —   07/05/2021
22

Se nel mercato della console casalinghe Nintendo ha vissuto di alti e di bassi, il mercato delle console portatili è da oltre trent'anni il suo dominico incontrastato. Non che non ci siano stati avversari che abbiano provato a detronizzarla. In tutta la sua storia, però, ha venduto oltre mezzo miliardo di console portatili, dal precursore GameBoy fino al recente Nintendo Switch.

La prima console di questo tipo è stato l'originale Game Boy, pubblicato nel 1989. La console ha venduto, anche considerando le sue evoluzioni Game Boy Pocket e Game Boy Color, 118,69 milioni di console. E nella sua vita ha dovuto affrontare avversari sulla carta più performanti come il GameGear di SEGA o l'Atari Lynx.

Il successore, il Game Boy Advance, disponibile anche in versione Micro, ha venduto 81,5 milioni di copie. Il Nintendo DS è stata finora la più venduta con 154 milioni di macchine, vendute nonostante la concorrenza di PSP prima e PS Vita poi.

Il Nintendo 3DS ha venduto "sole" 75,94 milioni di console. Switch, invece, considerandola una console portatile aggiunge ben 84,59 milioni al conteggio, per un totale di 514,75 di console.

Le console di Nintendo.
Le console di Nintendo.

Dal punto di vista delle console casalinghe Nintendo si ferma a 365 milioni di console (includendo anche in questo caso Switch), meno di quanto ha fatto Sony con le 5 generazioni di PlayStation: 461 milioni di console.