Paper Mario: The Origami King: in Cina Nintendo ha censurato le parole "Diritti Umani" e "Libertà" 60

Nintendo ha censurato alcune parole nella versione cinese di Paper Mario: The Origami King: "Diritti Umani" e "Libertà", evidentemente invise al sistema.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   24/07/2020

La versione cinese di Paper Mario: The Origami King ha alcune parole censurate, come emerso dal confronto con la versione giapponese. In uno dei dialoghi giapponesi Toad dice: "I Toad vogliono Diritti Umani e Libertà". La versione cinese, venduta Hong Kong, è invece stata tradotta in "I Toad vogliono visione del mondo semplice e una vita tranquilla."

Per la cronaca, la versione inglese è stata tradotta in modo ancora diverso: "Cosa vogliono dai Toad? Non è giusto! I Toad hanno i loro diritti! Si tratta di un abuso sui Toad!". Nonostante sia vero che Nintendo è sempre stata molto liberà negli adattamenti, è altrettanto evidente che la versione cinese stravolge più delle altre due il testo, eliminando ogni riferimento ai diritti e alla libertà. Probabilmente Nintendo lo ha fatto per evitare ogni problema con le istituzioni cinesi, sempre pronte a censurare quando lo ritengono necessario. Da notare che Paper Mario: The Origami King non è in vendita nella Cina continentale.

Se volete più informazioni sul gioco, leggete la nostra recensione di Paper Mario: The Origami King.