PlayStation rafforza il China Hero Project per gli sviluppatori cinesi, entra in Fase 3

Sony PlayStation passa alla Fase 3 del China Hero Project, con maggiori investimenti per gli sviluppatori di videogiochi cinesi.

PlayStation rafforza il China Hero Project per gli sviluppatori cinesi, entra in Fase 3
NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/11/2022
15

Sony PlayStation ha intenzione di incrementare gli investimenti nel China Hero Project, ovvero il progetto a sostegno degli sviluppatori di videogiochi cinesi che è già stato avviato negli anni scorsi e si prepara ora a entrare nella cosiddetta "Fase 3" del programma.

Nonostante le prime due fasi non abbiano portato a risultati particolarmente interessanti, visto che tre progetti sono stati cancellati e altri sono stati rimandati, qualcosa è comunque emerso da questo, come F.I.S.T.: Forged in Shadow Torch.

ANNO: Mutationem è tra i giochi usciti nelle prime due fasi del China Hero Project
ANNO: Mutationem è tra i giochi usciti nelle prime due fasi del China Hero Project

In futuro, tuttavia, è previsto un ulteriore aumento degli sforzi per incrementare la produzione e dare vita a progetti più numerosi e di maggiore spessore.

Secondo quanto riferito da Niko Partners, sembra che Sony abbia dato il via alla Fase 3 del China Hero Project, che dovrebbe coinvolgere una maggiore quantità di team e progetti con investimenti più sostenuti. Inoltre, Sony PlayStation dovrebbe risultare maggiormente coinvolta nello sviluppo, seguendo i progetti più da vicino e garantendo, in questo modo, un miglioramento dei ritmi di produzione.

Un coinvolgimento più diretto da parte di PlayStation Studios dovrebbe tradursi anche in un supporto, dal punto di vista tecnologico, da parte dei team first party di Sony per gli sviluppatori cinesi, almeno per quanto riguarda i progetti più grossi e interessanti. In base a quanto riferito dalla pubblicazione nipponica, ci sarebbero "almeno 10 giochi" in lavorazione all'interno del programma.

"La scala della terza fase supererà di gran lunga quella delle prime due", ha riferito Bao Bo, director della produzione in Cina. In precedenza, era emerso che Sony punta a espandere il China Hero Project, anche per competere con Microsoft e Xbox.