Bethesda: i giochi futuri saranno esclusiva Xbox Game Pass, cosa faranno PS5 e Switch?

Non tutti i giochi di Bethesda saranno esclusive Xbox per gli obblighi contrattuali pre-acquisizione, ma saranno esclusive Xbox Game Pass: ecco le parole di Phil Spencer.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   e Simone Tagliaferri   —   12/03/2021
723

Durante la tavola rotonda post acquisizione di Bethesda, Phil Spencer, il capo di Xbox, ha inizialmente spiegato quale è l'obiettivo di fondo di questa operazione. Se da una parte ha confermato che i giochi usciti e che hanno già un contratto con altri publisher continueranno nell'iter di pubblicazione pianificato, l'obiettivo finale è quello di far sì che i futuri giochi di Bethesda diventino "esclusive Xbox Game Pass.

Ci sono degli obblighi contrattuali che vanno onorati, pensate ad esempio a Deathloop e Ghostwire: Tokyo. Chiusi i contratti pre-acquisizione però, le piattaforme che vorranno i giochi di Bethesda dovranno accettare l'Xbox Game Pass.

Spencer non le ha nominate, ma ovviamente il pensiero collettivo è andato subito a PlayStation 5 e Nintendo Switch, le uniche davvero restie ad abbracciare il servizio in abbonamento di Microsoft.

Phil Spencer.
Phil Spencer.

"Sono al corrente dei dubbi della community, ascolto i podcast e leggo tutte le domande, dunque proverò a essere il più chiaro possibile", ha detto Spencer. "Non posso star qui seduto e dire che tutti i giochi Bethesda saranno esclusive Xbox."

"Ci sono obblighi contrattuali che dovremo rispettare, come facciamo sempre in queste situazioni. Abbiamo giochi che esistono anche su altre piattaforme e continueremo a supportarli. Ci sono community di giocatori che amiamo e su cui continueremo a investire."

"E sì, anche in futuro potranno esserci contratti o semplicemente tradizioni che legano determinati titoli a diverse piattaforme e che continueremo a rispettare."

Phil Spencer.
Phil Spencer.

"Tuttavia, se siete utenti Xbox ciò che voglio sappiate è che il nostro obiettivo è quello di offrirvi delle grandi esclusive sulle piattaforme su cui è disponibile Xbox Game Pass."

"Si tratta del fulcro di questa partnership che stiamo costruendo e della capacità creativa che avremo modo di portare sul mercato per i nostri utenti. L'ecosistema di Xbox sarà il migliore di sempre quando avremo svolto questo lavoro."

Ci sono dunque dei dubbi sul fatto che, al netto di qualche eccezione, i prossimi giochi Bethesda saranno esclusive Xbox? A leggere alcune testate sembrerebbe di sì, dunque Phil Spencer ha voluto fare un'ulteriore puntualizzazione su Twitter, dicendo che le parole dell'insider Parris corrispondono effettivamente alla realtà.

Il tweet di Phil Spencer.
Il tweet di Phil Spencer.

Ebbene, che aveva detto Parris? In sintesi, che non investi 7,5 miliardi di dollari per lasciare l'attuale situazione sostanzialmente invariata, ma lo fai appunto perché vuoi portare nel tuo catalogo, in esclusiva, le produzioni del publisher che hai appena acquistato e dei suoi team di sviluppo.

Di fatto Microsoft vuole usare Bethesda come leva per far arrivare il suo abbonamento ovunque. Il modello è chiaro: volete giocare con The Elder Scrolls VI su PS5? Lo potrete fare solo nel caso in cui Sony accetterà l'Xbox Games Pass.

Si tratta di una dichiarazione d'intenti importante, che spiega anche uno degli obiettivi principali di questa acquisizione.