Rome Videogame Lab, il programma del 5 novembre: può essere seguito in streaming

Anche la seconda giornata del Rome Videogame Lab, la prima manifestazione italiana di applied games, può essere seguita in streaming: il programma del 5 novembre.

NOTIZIA di Luca Forte   —   03/11/2020
0

Anche la seconda giornata del Rome Videogame Lab, la prima manifestazione italiana di applied games, può essere seguita in streaming. Il programma del 5 novembre 2020 è ricco di nuovi appuntamenti: c'è una lezione che consente di scoprire le calotte polari, la presentazione di due nuovi videogiochi e c'è persino modo di vedere come Minecraft possa essere utilizzato per spiegare la geologia.

Per poter seguire gli streaming in diretta basterà andare a questo indirizzo e scegliere l'approfondimento desiderato.

Gli applied games sono quelle simulazioni virtuali interattive della realtà che attraverso il gioco raggiungono obiettivi educativi, formativi, di marketing e di sensibilizzazione sociale e culturale. Rome Videogame Lab si svolge tra le mura di Cinecittà ma, vista l'eccezionalità del periodo che stiamo vivendo, tutti gli interventi possono essere seguiti anche online.

Nella giornata del 5 novembre 2020 vogliamo segnalare su appuntamenti che utilizzano Minecraft come strumento per la produttività: alle 11:05 viene spiegato come il gioco di Mojang possa essere utilizzato come strumento per capire meglio la geologia, mentre a partire dalle 9:45 c'è una vera e propria scuola di Minecraft, un corso col quale imparare a sfruttare al massimo questo World Builder.

Molto interessante anche il videogioco per scoprire il Gran Sasso o l'applicazione per capire l'economia circolare giocando. Infine segnaliamo la presentazione di due videogiochi: Hwaet! The Vercelli Book Saga, un curioso esperimento dell'Istituto per le Tecnologie Didattiche, e Difendiamo le Mura!, un'esperienza a cura della Fondazione Paestrum.

A questo indirizzo è possibile trovare il programma completo, mentre ricordiamo che a questo indirizzo è possibile trovare tutte le dirette del 5 novembre.