Sea of Thieves: Major Nelson stava per svelare la collaborazione coi Pirati dei Caraibi per errore

Durante un suo vecchio podcast Major Nelson stava per svelare la collaborazione tra Sea of Thieves e i Pirati dei Caraibi per errore con mesi d'anticipo.

NOTIZIA di Luca Forte   —   29/06/2021
58

Nel febbraio del 2021 Larry "Major Nelson" Hryb, uno degli uomini-immagine di Xbox, ha avuto come ospite Joe Neate, Exec. Producer di Sea of Thieves. Durante la loro chiacchierata, Lassy Hryb ha rischiato per errore di svelare la collaborazione tra Rare e Disney per il DLC sui Pirati dei Caraibi, mettendo in evidente difficoltà il collega.

A quei tempi, infatti, che all'epoca Major Nelson non fosse minimamente al corrente che Rare fosse al lavoro su di un'espansione a tema Pirati dei Caraibi. Per questo motivo, durante il podcast, si è lanciato in una lunga tirata sul fatto che Disney stesse sfruttando poco il brand dei Pirati dei Caraibi.

"Conosco molte persone che lavorano nel mondo dell'intrattenimento come, per esempio, in quella casa con le orecchie di topo, ci siamo intesi, vero? Se avessi un'IP come quella dei Pirati dei Caraibi proverei a fare molto meglio". Nel frattempo, col senno di poi è possibile vedere Neate andare un po' nel panico e fare una risatina un po' nervosa. Potete recuperare il dialogo a questo indirizzo.

"Avevi una faccia. Io non lo sapevo, ma tu sicuramente sì" ha detto Hryb in un recente podcast nel quale si scusa col collega per la gaffe. "Avevi lo sguardo di un cervo che viene inquadrato dai fari. Non volevo metterti in quella posizione e ti chiedo scusa, Joe. I sento male, ma è stato divertente" ha chiosato il Maggiore.

"Ti chiedo scusa ancora, ma di nuovo, questa è la dimostrazione del livello di segretezza che abbiamo. Le persone pensano che io sappia tutto, ma sicuramente non è così" ha concluso Nelson.

Joe Neate, ovviamente più sollevato ora che tutti sanno, ha risposto ridendo dicendo che i colleghi hanno tagliato quella parte del video e gli hanno detto che non vogliono giocare a poker con lui, visto il modo piuttosto abile con il quale (non) ha reagito a un momento così inaspettato.