Sekiro: Shadows Die Twice, un giocatore invita i cheater a vergognarsi e diventa un meme 159

Un giocatore ha invitato a vergognarsi un giornalista che ha usato dei cheat per finire Sekiro: Shadows Die Twice ed è diventato un meme.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   09/04/2019

Un giocatore ha invitato un giornalista di PC Gamer a vergognarsi per aver ucciso l'ultimo boss di Sekiro: Shadows Die Twice usando un cheat. In realtà il suo non era un semplice invito, ma una vera e propria presa di posizione morale, per così dire, secondo molti esagerata vista la materia trattata.

Il tutto è nato da un articolo pubblicato da PC Gamer in cui il giornalista James Davenport ha confessato di aver battuto l'ultimo boss di Sekiro usando un cheat, senza vergognarsene perché considera un suo diritto fruire i videogiochi come vuole e invitando gli altri a fare lo stesso. La sua presa di posizione ha scatenato i social, producendo migliaia di commenti, sia positivi, sia negativi.

Il commento che però ha fatto esplodere il meme è stato però quello di Fetusberry 'Ass Bastard' Crunch, che ha scritto una vera e propria poesia dai toni fortemente moraleggianti: "Non hai ingannato solo il gioco ma anche te stesso. Non sei cresciuto. Non sei migliorato. Hai preso una scorciatoia senza ottenere nulla. La tua è una vittoria vacua. Non hai preso rischi e non hai ottenuto nulla. È triste che tu non capisca la differenza."

La serietà del messaggio ha scatenato l'ilarità generale e molti ne hanno approfittato per trasformarlo in un meme con cui ricordare alcuni dei più famosi cheat della storia dei videogiochi, tra i quali le scorciatoie di Super Mario Bros., il codice Konami e molti altri. Ne trovate alcuni qui di seguito.