Six Days In Fallujah, primo video del gameplay per il controverso sparatutto

Six Days In Fallujah si mostra in un primo video dedicato al gameplay del gioco, che a quanto pare sfrutta elementi di generazione procedurale.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   23/03/2021
18

Six Days In Fallujah si mostra per la prima volta in gameplay in questo nuovo video pubblicato in esclusiva da IGN, che illustra alcune scene del gioco vero e proprio consentendo di farci un'idea su come funzioni lo sparatutto bellico in questione.

Il gioco del team Highwire ha già fatto parecchio discutere, così come fece il medesimo titolo la prima volta che comparve sulle scene, tanto da spingere Konami alla cancellazione nel 2009. Ripreso proprio qualche mese fa dal publisher Victura, questa volta pare che Six Days In Fallujah sia destinato ad arrivare sul mercato, viste le intenzioni di sviluppatori e publisher.

Al suo interno vengono raccontati i giorni di cruente battaglie che si svolsero nella città di Fallujah all'epoca della Guerra in Iraq, un soggetto che ha subito attirato parecchie polemiche e discussioni non solo per il fatto di raccontare un fatto reale e decisamente triste, ma anche per il suo essere noto per l'uso di armi non convenzionali da parte dell'esercito USA (come le armi al fosforo bianco), che fanno avanzare l'accusa di crimini di guerra.

Six Days In Fallujah racconta in particolare la seconda battaglia urbana, tra novembre e dicembre 2004, dove persero la vita circa 800 civili anche per l'utilizzo delle suddette armi secondo i dati della Croce Rossa Internazionale.

Il video mostra anche la particolarità del gioco di sfruttare una generazione parzialmente procedurale dei livelli, in modo da costruire gli edifici e le strutture dello scenario sempre in maniera diversa e non lasciare punti di riferimento ai giocatori, calandoli nel ruolo dei soldati impegnati in battaglia.

Potrebbe essere in effetti un po' un controsenso: per un gioco che punta a riprodurre un evento storico reale, il fatto di basarsi su una costruzione procedurale sembra scontrarsi con gli intenti iniziali. D'altra parte, Six Days In Fallujah ci ha già mostrato di essere un titolo caratterizzato da simili controsensi, come quando è stato inizialmente pubblicizzato come gioco che non vuole mandare un messaggio politico e poi è diventato inseparabile dalla politica per il medesimo publisher Victura.

Six Days in Fallujah mette in scena l'omonima battaglia del novembre-dicembre 2004 in Iraq
Six Days in Fallujah mette in scena l'omonima battaglia del novembre-dicembre 2004 in Iraq