Square Enix, nuove minacce di morte, arrestato un uomo

Square Enix ha ricevuto delle nuove minacce di morte, che hanno portato all'arresto di un uomo.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/02/2021
19

Un uomo è stato arrestato dalla polizia giapponese per aver inviato delle minacce di morte alla sede di Square Enix. Non è la prima volta che l'editore giapponese viene preso di mira da giocatori frustrati dai suoi titoli.

Il sospetto in questo caso si chiama Toshiyuki Kan, ha 39 anni e il motivo che l'avrebbe spinto allo sconsiderato gesto sarebbe Dragon Quest of the Stars, il solito free-to-play con casse premio o meccaniche gacha, per dirla alla giapponese, in cui avrebbe speso molti soldi senza ottenere i premi desiderati.

Kan avrebbe minacciato di andare a cercare il designer del gioco per ucciderlo. La minaccia sarebbe stata reiterata la bellezza di trentasette volte. L'uomo avrebbe poi confidato alla polizia che era semplicemente arrabbiato perché non riusciva a vincere.

Naturalmente spedire minacce di morte non è mai giusto, ma è interessante notare come l'integrazione di meccaniche da gioco d'azzardo nei videogiochi stia portando molti non solo a spendere cifre importanti per ottenere nulla, ma anche a reagire in modo abbastanza comune tra le persone che soffrono di ludopatie. Che la soluzione al problema sia eliminare dai videogiochi le meccaniche di monetizzazione più predatorie?

Square Enix, nuove minacce di morte, arrestato un uomo