Take-Two: il cross-play è il futuro, i giocatori lo desiderano 7

Il CEO di Take-Two, Strauss Zelnick, si aspetta che il cross-play diventi assolutamente lo standard in futuro.

NOTIZIA di Davide Spotti —   03/07/2019

Il supporto del cross-play è diventato un tema di grande attualità e potrebbe essere destinato a diventare uno standard in ottica futura. Ne è fermamente convinto Strauss Zelnick, CEO di Take-Two Interactive, secondo il quale questa funzionalità è sempre più desiderata e richiesta da parte del pubblico pagante.

"È una buona cosa. Accadrà", ha dichiarato il dirigente americano durante un'intervista rilasciata a GamesBeat. Quando gli è stato chiesto se i passi in avanti avverranno grazie alla spinta dei giocatori, desiderosi di poterne usufruire su tutti i loro titoli, ha risposto: "assolutamente".

Come forse ricorderete, un passo importante verso un futuro all'insegna del cross-play è stato compiuto con la pubblicazione di Dauntless: il gioco d'azione free-to-play di Phoenix Labs è stato infatti il primo ad essere pubblicato con questa funzione attiva su Playstation 4 fin dal lancio.

Titoli come Fortnite e Rocket League sono già da tempo giocabili in cross-play anche sulle console di Sony. Lo scorso mese Activision ha confermato l'intenzione di supportare questa caratteristica al lancio di Call of Duty: Modern Warfare su PC, PS4 e Xbox One.

#Take Two

Take Two