The Ascent su Xbox Series X|S: durata, crossplay, risoluzione e fps in un'intervista

The Ascent si svela ancora un po' di più in una nuova intervista a Neon Giant, dalla quale emergono diverse informazioni interessanti sullo shooter RPG cyberpunk.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/05/2021
46

The Ascent è stato protagonista di una nuova intervista al team di sviluppo Neon Giant, pubblicata da WCCFtech e dalla quale sono emersi diversi dettagli interessanti sul nuovo shooter RPG per PC, Xbox Series X|S e Xbox One, come durata, crossplay, risoluzione e frame-rate e altro.

Dopo essere tornato a mostrarsi nel trailer Rise Up con gameplay cooperativo, parliamo ancora di questo interessante gioco grazie alle informazioni fornite da Arcade Berg (Game Director) e Tor Frick (Art Director) al suddetto sito.

Per quanto riguarda le fonti d'ispirazione, gli sviluppatori hanno riferito di aver guardato a diversi titoli tra cui anche Diablo, ma di aver poi progettato un misto di action shooter con elementi RPG che fosse il più possibile originale e comunque in linea con la loro idea specifica.

The Ascent presenta un dettagliato mondo cyberpunk accuratamente costruito
The Ascent presenta un dettagliato mondo cyberpunk accuratamente costruito

Per quanto riguarda la durata del gioco, il team ha riferito che seguire esclusivamente le missioni principali richiederà circa 15-20 ore di gioco, a cui però va aggiunto il tempo passato nelle missioni secondarie. Per quanto riguarda la rigiocabilità, Neon Giant ha fatto un discorso interessante su The Ascent: contrariamente a quanto accade in molti altri titoli simili, gli sviluppatori non puntano ad allungare la fruizione attraverso elementi procedurali.

Alcune caratteristiche procedurali sono state utilizzate dagli sviluppatori per il gioco, ma nel corso dello sviluppo e all'esterno di quelli che sono i contenuti veri e propri: in sostanza, i livelli e gli eventi sono stati tutti progettati e sviluppati in maniera precisa e secondo un design specifico. "Siamo concentrati sul fatto di assicurare che l'esperienza di gioco sia la migliore possibile. Abbiamo usato strumenti procedurali al di fuori del gioco per aiutarci a creare e curare la grande quantità di contenuti che troverete nel gioco, ma vi troverete comunque a giocare in un mondo prestabilito, dove il loot e i segreti sono già determinati", ha spiegato Arcade.

"Ma detto questo, abbiamo comunque alcuni sistemi che gestiscono incontri unici all'interno del mondo di gioco, in modo da garantire cosa nuove anche tornando in zone che sono state già visitate. Siamo più interessati a fornire la migliore esperienza possibile che non una tendenzialmente infinita".

Allo stesso modo, armi ed equipaggiamenti sono tutti progettati con precisione e non sono costruiti in maniera procedurale. La progressione dei personaggi si basa poi sulla classica attribuzione dei punti d'esperienza che consente di incrementare attributi e potenziare le abilità speciali.

The Ascent presenta anche un multiplayer cooperativo
The Ascent presenta anche un multiplayer cooperativo

Per quanto riguarda risoluzione e performance, Neon Giant ha già confermato che su Xbox Series X The Ascent andrà a 4K e 60 frame al secondo, anche se ovviamente ci sarà da vedere se si tratti di risoluzione nativa o meno. Per quanto riguarda Xbox Series S, gli sviluppatori puntano a 1440p a 60 frame al secondo, 4K a 30 fps su Xbox One X e 900p su Xbox One, ma i valori precisi sono ancora da definire.

Confermato inoltre il supporto al crossplay e al sistema Play Anywhere, che consentirà dunque di condividere progressi e salvataggi tra PC e console Xbox. Per ulteriori informazioni sul gioco vi rimandiamo all'anteprima di The Ascent da parte di Aligi Comandini, che ha confermato le ottime impressioni su questo RPG cyberpunk, peraltro sviluppato da un piccolo team di soli 12 sviluppatori.