Twitch bannerà chi userà in chat le parole "simp", "vergine" e "incel"

Twitch ha deciso di bannare dalle chat alcune parole evidentemente considerate offensive per delle categorie di persone, tra le quali "simp", "vergine" e "incel".

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/12/2020
103
Cropped 1 1 1

L'ultimo aggiornamento delle linee guida di Twitch sta facendo parecchio discutere per alcune nuove parole vietate in chat, tra le quali "simp", "vergine" e "incel". Chi le utilizzerà in senso negativo sarà bannato dalla piattaforma. Il nuovo regolamento entrerà in vigore dal 22 gennaio 2020, quindi per adesso non si rischia nulla, comunque c'è grossa preoccupazione nell'aria.

Se ad esempio la parola vergine è polisemica, quindi non dovrebbe essere difficile distinguere quando usata in modo offensivo e quando non, per simp e incel il discorso è differente, dato che si tratta di parole nate appositamente per connotare in modo negativo certi comportamenti e certe categorie di persone.

In conseguenza delle nuove linee guida, non saranno accettate nemmeno emote con il termine simp, come confermato dalla COO di Twitch Sara Clemens.

Le parole bannate sono comunque molte di più di queste tre e riguardano praticamente tutte la sfera sessuale. Qualsiasi parola usata per "affermazioni dispregiative sulle pratiche sessuali o sulla presunta moralità di una persona" saranno considerate offensive o meno a seconda del contesto in cui saranno usate.

Gli streamer, già pesantemente colpiti dai DMCA, hanno preso a lamentarsi dicendo che presto dovranno fare dei live stream muti.