Unity, una tech demo ci mostra il futuro dei giochi open world

Durante la convention "Unite" di Los Angeles, Unity ha dato sfoggio di alcune novità che interesseranno il suo motore grafico

NOTIZIA di Davide Spotti   —   29/10/2018
30

La scorsa settimana Unity ha tenuto la sua annuale convention "Unite" in quel di Los Angeles. Nel corso dell'evento sono stati illustrati i piani per ricostruire il popolare motore grafico dalle fondamenta.

Nel filmato che potete trovare in testa alla notizia viene effettuata una rapida panoramica su quello che potrebbe essere il futuro dei titoli open world negli anni a venire.

Soprannominata Entity Component System (ECS), la nuova tecnologia viene descritta come "un modo di scrivere codice che si concentra sui problemi reali da risolvere: i dati e il comportamento del vostro gioco". Unity chiarisce che questo sistema di controllo dei dati permetterà agli sviluppatori di intervenire sui loro progetti in modo molto più efficiente rispetto a quanto accade con il criterio attuale, basato sugli oggetti.

Nel video il giocatore esplora una gigantesca città cyberpunk a bordo di una macchina volante, aggirandosi ad alta quota tra una moltitudine di grattacieli. La demo è stata creata in due mesi dal team ECS, con il supporto di due soli artist.

In un post pubblicato sul blog ufficiale, l'azienda spiega che la demo mostra anche una serie di altre funzionalità di ESC, tra cui lo streaming di scene asincrone, un nuovo sistema per il culling degli oggetti e lo strumento HLOD (Hierarchical Level of Detail) che regola il dettaglio degli oggetti di gioco in relazione alla distanza del giocatore da essi.

Unity ha in programma di rilasciare la demo ECS al pubblico, insieme agli asset, nel corso del 2019.