Windows 10: aggiornamento di maggio 2020 bloccato da OneDrive, il dramma degli utenti 16

Alcuni utenti da PC Windows 10 non riescono ad installare l'aggiornamento di maggio 2020, e sembra che la colpa sia di OneDrive.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   12/07/2020

L'aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 è probabilmente quello che più ha fatto parlare di sé, non solo negli ultimi mesi ma direttamente nell'ultimo anno. A distanza di 60 giorni circa, c'è ancora chi non riesce ad installarlo. E questa volta sembra che la colpa sia di OneDrive, almeno stando ai report arrivati in rete nelle ultime ore.

Ma cosa sta succedendo, esattamente? Inizialmente l'aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 era stato bloccato a causa dei tanti problemi segnalati dagli utenti. Poi ovviamente Microsoft ha sbloccato update e situazione, ma ora pare che l'installazione dell'aggiornamento sia nuovamente bloccata: il dramma degli utenti è però limitato. Le segnalazioni di Windows Latest incriminano OneDrive, servizio di cloud storage e backup offerto proprio da Microsoft, accessibile tramite browser e app desktop e smartphone.

OneDrive entrerebbe in contrasto con l'aggiornamento di Windows 10, per motivi sconosciuti. "Ecco cosa ho fatto per rimediare" ha dichiarato un utente su Reddit, "prima ho disinstallato OneDrive dal pannello di controllo, poi ho riavviato il PC, infine ho eseguito senza più problemi l'aggiornamento di maggio 2020, usando il Windows Update Assistant. Ho quindi scoperto che l'update aveva anche reinserito OneDrive su PC, così ho effettuato l'accesso tornando alla normalità".

Per risolvere il problema dunque potrete agire anche voi in questo modo: eliminate OneDrive da PC, effettuate l'aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10, e alla fine riavrete entrambi sul vostro dispositivo. In alternativa, se non avete fretta, potete attendere un aggiornamento lato server da Microsoft che risolverà la situazione: probabilmente arriverà nei prossimi giorni.

Windows 10 Intel 1