Xbox celebra il mese del Pride con giochi LGBTQI+ e donazioni 61

Xbox ha avviato una serie di iniziative interessanti a favore della comunità LGBTQI+ in corrispondenza del Mese del Pride, ovvero giugno, con giochi e donazioni.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   17/06/2020

Xbox, la divisione videoludica di Microsoft, ha deciso di celebrare e sostenere il mese del Pride, che annualmente corrisponde a giugno, con una serie di giochi che riguardano in qualche modo la comunità LGBTQI+ e delle donazioni a favore di associazioni nonprofit che si battono per l'uguaglianza dei diritti nel mondo.

Anche giugno 2020 rientra dunque nella tradizione del mese del Pride, che corrisponde solitamente al periodo in cui vengono organizzate le varie manifestazioni e marce del movimento corrispondente alla sempre più ampia comunità LGBTQI+, che quest'anno peraltro assume anche ulteriore rilevanza in collegamento con le manifestazioni antirazziste.

Per celebrare il Pride Month, Xbox ha deciso di organizzare una nuova iniziativa che ha come obiettivo il mettere in risalto una lista di giochi che promuovono tematiche inclusive sotto l'aspetto dell'orientamento sessuale e delle questioni etniche, che verrà curata da vari membri della community LGBTQI+ e ampliata a partire da giugno nei mesi successivi.

Il tutto rientra in un'iniziativa più ampia da parte di Microsoft, che ha aperto anche una pagina ufficiale dedicata al Pride con una serie di approfondimenti e rimandi a varie iniziative legate alla comunità in questione.

Tra i giochi evidenziati già come sensibili sull'argomento troviamo Borderlands 3, Life is Strange, The Outer Worlds e Dragon Age: Inquisition, ma non dubitiamo che tra le prossime introduzioni ci sia anche Tell Me Why, il nuovo gioco Dontnod annunciato per Xbox Series X e particolarmente vicino a queste tematiche, vista la presenza del protagonista transgender.