Xbox Game Pass: più trasparenza, rimborsi e stop al rinnovo automatico se inutilizzato

Microsoft promette maggiore trasparenza, rimborsi più precisi e stop al rinnovo automatico per Xbox Game Pass, se inutilizzato.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/01/2022
112

Microsoft si è impegnata a seguire le linee guida imposte in particolare dal Regno Unito, adeguando alcune opzioni di Xbox Game Pass alle regole vigenti in Europa e in UK attraverso alcune modifiche che riguardano, tra le altre cose, una maggiore trasparenza, la possibilità di rimborsi per singolo mese e lo stop al rinnovo automatico per gli account dormienti.

Si tratta di un adeguamento alle richieste avanzate, in particolare, dalla CMA (Competition and Markets Authority), per cui Microsoft modificherà diversi aspetti degli accordi con gli utenti nell'uso del servizio, con nuove opzioni che verranno applicate su scala globale, secondo quanto riferito dalla compagnia.

Tra le cose più interessanti c'è il blocco al rinnovo automatico per quanto riguarda gli account inutilizzati: nel caso in cui un utente non utilizzi il servizio per 12 mesi riceve prima un avvertimento e poi il blocco del rinnovo automatico, se dovesse rimanere inutilizzato per ulteriori 12 mesi. Inoltre, sono previste pratiche più semplici e precise per il rimborso, anche subito dopo che il rinnovo è scattato e in base ai pagamenti effettuati e l'effettivo utilizzo del servizio.

Nell'ottica di una maggiore trasparenza, sono previste comunicazioni più precise e tempestive su eventuali variazioni di prezzo, sui costi specifici e su quando questi vengano addebitati. Le modifiche dovrebbero avere luogo sul piano globale, ovvero anche dalle nostre parti. Di recente, Microsoft ha annunciato che Xbox Game Pass ha superato i 25 milioni di abbonati al servizio.