Xbox portatile? Ecco perché Microsoft non l'ha mai fatta

Robbie Bach, ex-Microsoft ed ex-Xbox, ha spiegato come mai non è mai stata lanciata una Xbox portatile, nonostante l'idea fosse stata ventilata.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   27/01/2021
23

L'ex-Microsoft Robbie Bach, per circa dieci anni parte della divisione Xbox, ha spiegato in un'intervista rilasciata durante i New York Game Awards, perché non è mai stata lanciata una console Xbox portatile, nonostante l'ipotesi fosse stata ventilata più volte internamente. Fu proprio lui a fermare tutti i tentativi. Semplicemente la Microsoft di allora non avrebbe potuto supportarla a dovere.

Bach ha parlato di tre progetti distinti per un sistema chiamato internamente "Xboy", con un chiaro riferimento al Game Boy di Nintendo (tanto che si temeva ci potessero essere anche dei problemi di copyright). Furono tutti rifiutati perché si pensò che non avrebbero potuto avere successo. Alcuni team provarono a ripresentare il loro progetto più volte, ma Bach non diede mai il suo avallo.

Secondo Bach molti pensano che i due mercati siano correlati e che il successo in uno sia foriero del successo anche nell'altro. In realtà non è così e si tratta di due mercati completamente distinti, ognuno con le sue regole. Bach ammira moltissimo Nintendo e Sony per essere riuscite a stare in entrambi, anche se va detto che le console portatili di Sony hanno sofferto parecchio e non hanno mai raggiunto lo stesso successo di quelle di Nintendo.

Secondo Bach attualmente Nintendo Switch ha cambiato tutto, ma "all'epoca le cose erano molto diverse. Avrebbe significato (lanciare una console portatile ndr) fondare un altro team. Sarebbe stato come ripartire con una nuova Xbox, solo portatile. Semplicemente non avevamo abbastanza banda passante per farcela."

Halo