XIII: il disastroso remake ha fatto vendere più copie al gioco originale del 2003

Il disastroso remake di XIII ha avuto uno strano effetto collaterale: ha fatto vendere più copie dell'originale, che ha superato il titolo moderno.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/11/2020
27

Il pessimo stato del remake di XIII ha avuto un effetto positivo, per quanto paradossale: ha fato vendere più copie del XIII originale, quello di Ubisoft, spingendo molti utenti a riscoprirlo.

Il remake di XIII è stato pubblicato in uno stato disastroso, tanto da aver spinto il publisher Microids a diramare una lettere di scuse. Il lancio del gioco è stato però accompagnato da dei forti sconti sul titolo originale, edito da Ubisoft, che pare abbia venduto molto bene, in alcuni casi meglio addirittura del remake, come ha raccontato Christopher Dring della compagnia ReedPop, che ha parlato in particolare del mercato inglese.

Naturalmente la ricezione negativa del remake ha avuto il suo ruolo in questo strano caso. Probabilmente molti volevano acquistarlo ma, viste le recensioni, hanno invece optato per la vecchia versione, risalente al 2003, considerata comunque un titolo di culto la cui qualità è garantita.


A ben vedere si tratta di una situazione inedita. Nonostante i molti remake e le molte remastered prodotte negli ultimi anni, è la prima volta che lo stato di pubblicazione spinge a comprare la versione originale. Certo, è anche la prima volta che un remake è venuto fuori così male, bisogna dirlo.

Xiii Artwork