Asphalt 9: Legends per Nintendo Switch, la recensione 19

A poco più di un anno dal debutto su mobile, Asphalt 9: Legends approda anche su Nintendo Switch, free-to-play e con qualche opzione in più: la nostra recensione

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   07/10/2019

Indice

La recensione di Asphalt 9: Legends per Nintendo Switch ci ha ricordato, qualora ce ne fosse bisogno, quant'è divertente, spettacolare e visivamente impressionante il racer arcade sviluppato da Gameloft.

È passato poco più di un anno dal debutto del gioco sui dispositivi iOS e Android, ed è bello constatare che nel salto sulla console ibrida giapponese gli autori non hanno sacrificato nulla dal punto di vista dei contenuti, aggiungendo anzi un paio di feature molto interessanti, nella fattispecie il multiplayer in locale via split-screen per due o quattro giocatori e i controlli a rilevazione di movimento.

Sorprende inoltre la scelta di mantenere l'impostazione free-to-play originale e approdare dunque su eShop in forma gratuita, con le stesse caratteristiche di tolleranza ed elasticità del modello freemium apprezzate in ambito mobile.

Nel caso ve lo steste chiedendo, ciò significa che potrete effettuare il download del gioco gratis e cimentarvi con tutte le corse che desiderate; a patto di fare attenzione alla quantità di carburante disponibile nel serbatoio delle vostre vetture, che determina appunto la possibilità o meno di scendere in pista. Ogni vettura offre sei tentativi che si ricaricano col tempo, ma che possono essere ripristinati salendo di livello (cosa molto semplice, specie durante le prime ore) oppure spendendo la valuta pregiata del gioco, anch'essa elargita in maniera piuttosto generosa.

Gameplay e ambientazioni

Asphalt 9: Legends è un arcade puro, un racer che non conosce realismo e che coinvolge fin dalle prime battute in gare entusiasmanti, che si svolgono all'interno di scenari visivamente strepitosi e ricchi di elementi dinamici, alcuni dei quali distruttibili. Il gameplay si focalizza sull'uso corretto della derapata e della nitro: la prima, e i trick in generale, riempiono l'indicatore della seconda, consentendoci di effettuare portentosi scatti in avanti e mettere a segno quell'ultimo sorpasso prima del traguardo.

Su Nintendo Switch le corse da 30 secondi appaiono chiaramente troppo brevi, pensate com'erano per una fruizione esclusivamente in mobilità, ma avanzando fra le stagioni dei vari capitoli che compongono la ricca carriera capita di cimentarsi anche con eventi di durata superiore, che sfruttano i circuiti urbani inclusi nel pacchetto nella loro interezza e ci impongono un approccio più conservativo.

Volendo ci si può liberare momentaneamente degli avversari eseguendo una rotazione a 360 gradi oppure speronandoli mentre si scatta in avanti con la nitro, o ancora costruirsi un vantaggio sfruttando le numerose scorciatoie, i salti e i percorsi alternativi che caratterizzano ognuno degli scenari.

C'è insomma un discreto grado di varietà durante l'azione e le otto ambientazioni (San Francisco, la Scozia, l'Himalaya, il Cairo, il Midwest USA, i Caraibi, Roma e Shanghai) vengono rivelate in maniera molto progressiva per riempire nel miglior modo possibile i tantissimi eventi disponibili nella modalità single player.

Le oltre cinquanta vetture presenti vanno sbloccate raccogliendo parti dei relativi progetti all'interno di eventi specifici, nell'ambito di una progressione parecchio solida e solo marginalmente toccata dalla presenza delle microtransazioni: alcune auto si ottengono solo pagando con valuta pregiata e bisogna dunque attendere un po' per poterle avere gratuitamente.

Modalità extra e opzioni

Come accennato in apertura, la versione Nintendo Switch di Asphalt 9: Legends può contare su alcune interessanti novità, in primo luogo la modalità multiplayer competitiva via split-screen, che consente a due o quattro giocatori di sfidarsi utilizzando un'unica console. A questa feature si unirà a breve un comparto online in tempo reale, ma sono già presenti i Club con le relative sfide, gli eventi speciali, le gare veloci e tutto il ricco contorno che permette, volendo, di effettuare il grinding necessario a ottenere crediti e componenti essenziali per il potenziamento delle vetture. Dopo aver aumentato velocità finale, accelerazione, stabilità e nitro spendendo la valuta virtuale a nostra disposizione, infatti, ci verrà chiesto di recuperare dei progetti specifici per poter continuare a migliorare l'auto.

Una volta in pista, la differenza sostanziale fra questa edizione di Asphalt 9: Legends e quella mobile risiede nei controlli. Se infatti su iOS e Android è possibile giocare con il controller ma sempre in regime di accelerazione automatica, su Nintendo Switch si può gestire la vettura come in un normale gioco di guida, usando il trigger destro per aumentare la velocità e quello sinistro per frenare o, in combinazione con lo stick analogico, partire in derapata. È inoltre possibile utilizzare l'accelerometro per controllare il volante, inclinando i Joy-Con da un lato e dall'altro: il sistema funziona sorprendentemente bene. Gli sviluppatori hanno portato sulla console ibrida finanche il sistema TouchPlay, che consente di automatizzare tutti i meccanismi a parte l'attivazione della derapata e l'incanalamento nei percorsi alternativi: una soluzione interessante per far provare l'esperienza anche a persone completamente estranee ai videogame.

Grafica e sonoro

Dal punto di vista tecnico il titolo Gameloft è ancora decisamente attuale e non ha perso minimamente il proprio fascino. In occasione di questa recensione abbiamo scaricato nuovamente l'applicazione su iPad Pro per poter effettuare un confronto: bisogna dire che sul tablet Apple la risoluzione è superiore e non si verificano episodi di aliasing o incertezze nel frame rate, ma per il resto parliamo di una conversione realizzata molto bene, che resta davvero spettacolare grazie all'abbondanza di effetti utilizzati per arricchire gli scenari e le vetture.

Gli sviluppatori hanno saputo mascherare in maniera perfetta i limiti di una conta poligonale non straordinaria, mettendo le texture giuste al posto giusto e scaricando acqua, pioggia e motion blur sullo schermo quando si percorrono le zone costiere alla massima velocità. Il risultato finale è eccellente soprattutto in modalità portatile, mentre sullo schermo di un televisore Ultra HD qualche nodo viene al pettine nell'ambito della già citata risoluzione, ma il gioco resta comunque un gran bel vedere. L'azione viene infine accompagnata da una colonna sonora elettronica firmata, decisamente gradevole se apprezzate il genere.

Versione testata
Nintendo Switch
Digital Delivery
Nintendo eShop
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.5

Lettori (3)

8.9

Il tuo voto

Asphalt 9: Legends si conferma uno straordinario racer arcade anche su Nintendo Switch, e sarà interessante capire come il modello freemium originale verrà accolto dai possessori della console ibrida. Parliamo infatti di un sistema piuttosto elastico e permissivo, che consente di giocare gratis dovendo sottostare a ben pochi vincoli, godendosi le spettacolari e frenetiche gare di una carriera molto corposa, arricchita da tanti contenuti extra e adattata molto bene sul fronte dei controlli e dell'aspetto tecnico. Considerando anche la modalità multiplayer in locale via split-screen e l'imminente arrivo delle sfide online, il titolo Gameloft si pone davvero come un download obbligato.

PRO

  • Immediato, divertente e gratuito
  • Carriera enorme e c'è anche lo split-screen
  • Grafica davvero spettacolare...

CONTRO

  • ...ma con un po' di aliasing
  • Anima arcade: poche differenze fra le auto
  • Qualche limitazione per il formato F2P